Il Forza D’Agrò Scifì non sa più vincere in casa.Al 94′ pari del Mandanici.

Succede tutto nei minuti finale nella gara tra il Forza D’Agrò Scifì  e il Mandanici che si dividono la posta in palio. Un Mandanici cinico strappa un prezioso punto sul difficile terreno di Scifì con i padroni di casa, scesi in campo con l’unico obiettivo della vittoria, nonostante il forcing nei 90’ di gara, il gol arriva solo nel finale, in zona Cesarini con il capitano Nino Tamà, sembrava fatta, invece in pieno recupero, arriva il gol del pareggio degli ospiti con Giovanni Spadaro. Una beffa per il Forza D’Agrò che deve rimandare il ritorno alla vittoria sul proprio terreno di gioco che manca, ormai da diversi turni. Un punto prezioso per un Mandanici privo di alcune pedine importanti per lo scacchiere di Mario Carpo. Ottima prova delle due difese con Tamà a dirigere la difesa locale e Villari (migliore in campo) salva anche un gol sulla linea , grande punto di riferimento del reparto ospite.  Per quanto riguarda la direzione di gara del  sig. De Luca lodevole la sua prova dimostrando grande personalità.
Primo Tempo: Partono forte i padroni di casa con Muscolino al 16’  che in palleggio dal limite supera l’avversario tira e lambisce il palo della porta difesa da Interdonato.La partita sale di tono con i padroni di casa che iniziano ad essere più pungenti, di contro il Mandanici rintanato nella sua metà campo si affida all’arma del contropiede, ma Sterrantino e Uscenti hanno vita dura contro i pilastri difensivi forzesi Principato e Tamà. Al 22’ Rino Piras ben lanciato in profondità da Caponiti si invola verso Interdonato ma non trova lo specchio della porta. Al 25’ reazione ospite con Uscenti la cui conclusione è debole. Al 28’ Militello approfitta di uno svarione difensivo degli ospiti con un pallonetto supera Interdonato in uscita, ma la sfera incredibilmente va fuori dallo specchio della porta. Al 34’ il veterano Peppe Carciotto con un  gran tiro impegna Interdonato che  devia in angolo.  Al  37’ si fanno vedere gli ospiti: punizione di Carpo al centro che imbecca il duo Uscenti e Giuseppe Spadaro  ma si ostacolano e non trovano la rete. Al 40’ protagonista ancora Interdonato a dire di no a Cristian Muscolino che si libera in area e batte a colpo sicuro con l’estremo difensore ospite si oppone, rifugiandosi ancora in angolo.
Secondo Tempo: Nella ripresa mister Spadaro mette forze fresche per arginare la retroguardia mandanicese, la manovra  diventa  più ardimentosa, con i padroni di casa che creano più occasioni anche grazie al neo entrato  Nino Costa che tiene bene il reparto ma non trova il guizzo vincente almeno in due occasioni. Al 58’ il veterano Carciotto lascia sul posto mezza difesa, mette al centro un invitante asssit con Rigano e Militello che si ostacolano a vicenda. Al 71’ contropiede micidiale del Mandanici: volata di Sterrantino che compie una splendida giocata finta il tiro imbecca Uscenti pronto a battere a rete ma uno splendido Nino Tamà interviene da veterano risolvendo l’intricata matassa. Al 78’   l’occasione più ghiotta per il  Forza D’Agrò Scifì:  in avanti Muscolino supera l’avversario tiro a botta sicura, Interdonato è battuto,  ma Villari compie un intervento da campione salvando sulla linea. Il forcing dei forzesi viene premiato al 90 con un gol capolavoro di Tamà’: dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Carciotto che mette la palla sul secondo palo per il capitano che controlla e in girata spedisce la sfera sotto l’incrocio dei pali facendo esplodere la gioia dei forzesi e la delusione per gli ospiti. La partita sembra finita, l’arbitro concede 4’ di recupero, il Mandanici si butta in avanti nel disperato tentativo di ristabilire la parità: al 94’ mentre i forzesi pregustavano la vittoria arriva il pareggio degli ospiti: contropiede del Mandanici condotto da Giliberto dopo aver superato il diretto avversario effettua un bel traversone al centro e in mischia Giovanni Spadaro è più lesto di tutti  ad insaccare alle spalle di Fantini la palla del pareggio. Ultimo assalto dei padroni di casa con un calcio di punizione ai 20 metri, calcia Chiavetta con Interdonato che compie l’ultimo prodigio consegnando alla propria squadra un punto prezioso.
Santino Spadaro – allenatore del Forza D’Agrò:  Un risultato che senza ombra di dubbio, per quello che si è visto in campo ci sta stretto. Una gara con una buona sorte si poteva sbloccare molto prima, ma oggi la palla non voleva proprio  entrare in porta”.
Mario Carpo – allenatore del Mandanici: “Sono contento per il pareggio su un difficile campo, un risultato ottenuto con una squadra rimaneggiata. I sostituti sono stati tutti eccezionale per spirito di abnegazione lodevoli soprattutto l’intramontabile Sterrantino e due gioiellini Villari e Interdonato”.
Forza D’Agrò Scifì   1    Mandanici  1
Marcatori: 90’ Tamà, 94’ Giv. Spadaro.
Forza D’Agrò Scifì: Pantini, Principato, Carciotto, M.Smiroldo (55’ Nipo), Tamà, S. Smiroldo, Rigano (93’ Chiavetta), Caponiti, Militello (65’ Costa), Muscolino, Piras (60’ Camelia, 80’ Puglia). All. Santino Spadaro.
Mandanici: Interdonato, Caspanello, Pino, Villari, Urso (80’ Parisi), Brigandì (48’ Giov. Spadaro),Carpo, Giliberto, Gius. Spadaro, Uscenti, Sterrantino (78’ Pirri). All. Mario Carpo.
Arbitro: De Luca di Messina.