Il rione Fortino in festa per lo Scommettendo.

Festa grande nello storico quartiere del Fortino, per la promozione della Scommettendo, che guadagna il “biglietto” per la Prima categoria senza nemmeno scendere in campo. Non si è infatti disputato il match tra i catanesi e il Santa Domenica di Vittoria per il mancato arrivo della squadra ospite. La Scommettendo festeggia comunque la promozione in Prima Categoria per la concomitante sconfitta dell’Antillese, seconda in classifica. Sono infatti ben 14 i punti di vantaggio dei catanesi a quattro giornate dalla fine della stagione regolare: una distanza matematicamente incolmabile, a coronamento di una stagione trionfale per gli atleti guidati dall’allenatore Giacomo Tomaselli.
Una promozione meritata, cercata e voluta con tutti i mezzi dai ragazzi del presidente Franco Nobile. La squadra del quartiere del Fortino ha disputato una stagione strepitosa. La sapiente guida del tecnico Giacomo Tomaselli è stata fondamentale nei momenti difficili della stagione.
«Abbiamo ottenuto una promozione storica – spiega il patron della Scommettendo, Franco Nobile – siamo contentissimi e stiamo già lavorando per creare la squadra che dovrà ben figurare in Prima Categoria. Ringrazio tutta la rosa completa della squadra che ha già vinto il torneo di Seconda Categoria e una menzione particolare bisogna riservarla al tecnico Giacomo Tomaselli, una guida esperta e sicura che ci ha traghettato in testa dall’inizio alla fine».
Questa la rosa completa della Scommettendo neopromossa: Leonardi, Spampinato, Mirabella, Cascio, Gresta, Viglianesi, Zappalà, D’Antone, Bongiorno, Belgiorno, C. Luvarà, A. Luvarà, Manuli, Ragusa, Lupino, Foti, Pappalardo, Nobile, Magrì (il super bomber con 22 reti), Contarino.