Recupero: Il Furci conquista un punto sul campo del Real Gabbiano.

Finisce a reti inviolate il recupero della quinta giornata di ritorno del campionato di Seconda Categoria – Girone E –  tra Real Gabbiano e Furci. Né vinti né vincitori nella gara infrasettimanale tra la compagine allenata da Salmeri e quella di mister Ciccio Carpillo.  Entrambe i contendenti sono scesi in campo con l’unico obiettivo di conquistare l’intera posta in palio per centrare i propri traguardi: il Real Gabbiano con un vittoria avrebbe raggiunto in  quinta posizione il Real Monforte, conquistando il primo posto utile per i play-off; per la vice capolista Furci una vittoria avrebbe significato ridurre lo svantaggio dalla capolista Atl. Roccalumera  a soli cinque punti e distaccando il Monforte di ben sette lunghezze .
Invece al termine dei 90’ di una partita equilibrata i due contendenti si sono divisi la posta in palio. Dalla trasferta milazzese la compagine del Presidente Ciccio Pino conquista un prezioso punto che senz’altro è positivo che consolida la seconda posizione in classifica  +5 sul Monforte, un vantaggio consistente in vista dei play-off quando mancano quattro giornate al termine del campionato., di contro vede allontanarsi le ultime residue speranze di poter agganciare il primo posto, saldamente in mano all’Atl. Roccalumera.
La Partita: Nella trasferta in terra milazzese, il Furci privo degli squalificati Maimone, Frazzica e Chillemi sin dalle prime battute di gara ha cercato di imporre il proprio gioco con i padroni di casa pronti ad imbrigliare le manovre furcesi. Il gioco ristagnava soprattutto nella zona nevralgica del centrocampo con le due formazioni attente a non farsi sorprendere: l’unico sussulto della prima frazione di gara al 32’ quando su iniziativa di Muscolino che serviva in profondità Coglitore, un lancio millimetrico per l’attaccante furcese che solo davanti al portiere Gitto  cerca di superarlo con una conclusione in diagonale che veniva intercettata dall’estremo difensore locale. Una grossa opportunità per i furcesi per portarsi in vantaggio fallita solo per un soffio. Il Real Gabbiano soffre il ritmo di gara imposto dai ragazzi di mister Carpillo, cerca di impensierire la retroguardia furcese con tiri dalla distanza.
Nella ripresa la gara si fa più dura con il Real Gabbiano più determinato nella ricerca della vittoria, la manovra locale si fa più incisiva con gli ospiti costretti ad arginare l’offensiva dei ragazzi di Salmeri.  In apertura di tempo il Furci tenta la via del gol con Tindaro Pistone che trova pronta la parata di Gitto. Scampato il pericolo i padroni di casa, iniziano  a prendere in mano il pallino del gioco creando qualche apprensione ai furcesi. Mister Carpillo  richiama in panchina Muscolino ed  manda nella mischia Pino per contenere la manovra  locale. La gara si fa  intensa, sale in cattedra il mastino Gianpaolo Agnone, ottima la sua prova, a bloccare la manovra avversaria.  Al 80’ il Furci rischia grosso: la sfera schizza su una pozzanghera favorendo l’intervento dell’attaccante di casa Torre  che prontamente fa partire una insidiosa conclusione che trova la parata di Luca Potenza che in tuffo devia in angolo. In pieno recupero sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Furci va vicinissimo alla vittoria con Agatino Pistone, ma l’estremo difensore Gitto compie un’autentica prodezza salvando dalla capitolazione la propria squadra.

Real Gabbiano   0    Furci   0
Real Gabbiano: Gitto, De Falco, Salmeri C., La Malfa, Pergolizzi L., Perdichizzi, Alioto (56’ Cimarosti), Pergolizzi M., Torre L., Salmeri G , Torre A. All. Salmeri S.
Furci: Potenza, Calì, Mercurio, Coglitore (92’ Trimarchi), Pistone A., Agnone, Muscolino (63’ Pino), Cutroneo F., Pistone T., Giannetto, Cutroneo C. (85’ Carpillo). All. Carpillo
Arbitro: Visalli di Messina.