La RussoCalcio continua a perdere: vince il Giardini 2-0.

Continua il momento no della Russocalcio che torna sconfitta anche dal comunale di Giardini Naxos e lascia la zona play-off alla Robur, vittoriosa fra le mure amiche contro il Città di Gaggi. I biancoazzurri mostrano almeno nella prima frazione di gioco timidi segnali di ripresa e riescono senza troppi affanni a controllare le giocate dei padroni di casa fino allo scadere quando in seguito ad uno svarione difensivo permettono ai locali di chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa dopo meno di 120 secondi la seconda rete “tagliagambe” che sancisce la meritata vittoria dei padroni di casa che sfiorano la terza rete in un paio di circostanze.
La cronaca: al 2’ Purrazzo approfitta di un errore a centrocampo e si invola verso la porta di Rapisarda S., ma viene fermato dal recupero del capitano Strano che mette in calcio d’angolo. All’ 8’ Barbarino prova la botta da fuori ma il suo tiro è debole e Venuto controlla senza troppe difficoltà. Al 16’ angolo di Barbarino, Petrella sfiora di testa, il pallone finisce sul ginocchio di Rapisarda E. che devia come può e centra la traversa di Venuto che nella circostanza viene salvato dal montante. Al 20’ Leonardi raccoglie una corta respinta della difesa e calcia al volo di poco a lato. Al 29’ Donato salta un paio di difensori della Russocalcio entra in area ma trova ancora una volta il capitano Strano pronto a chiudere e a sventare il pericolo. Nell’ ultimo quarto d’ora della prima frazione le due squadre si fronteggiano a centrocampo senza creare pericoli veri per i portieri, proprio quando i primi 45 minuti sembravano doversi chiudere in parità arriva il “festival del liscio” in casa della Russocalcio, due difensori ciccano il pallone che finisce sui piedi del capitano Castorina che da pochi passi non può far altro che metterla dentro. Si chiude così la prima frazione con il vantaggio dei padroni di casa.
Secondo Tempo: Nella ripresa i locali partono bene, e già al 1’ approfittano del momento di ipnosi dei ripostesi e prima sfiorano il gol ancora con Castorina che non riesce a deviare un cross dalla sinistra da ottima posizione,  e un minuto dopo raddoppiano con Lo Iacono che raccoglie un cross dalla destra e supera l’incolpevole Rapisarda che riesce solo a deviare il tiro dell’ attaccante giardinese. La Russocalcio cerca di reagire, ma la condizione fisica e mentale dei ripostesi è quantomai precaria e i locali provano ad approfittarne per chiudere l’incontro definitivamente. Al 4’ Castorina vince un rimpallo sulla trequarti e calcia a fil di palo. All’ 8’ occasionissima ancora per Castorina, ma Rapisarda devia in angolo in tuffo. Al 15’ palo del neoentrato Villino che calcia da sinistra un bel rasoterra. Dopo le numerose fallite occasioni, i locali decidono di controllare la gara e lasciano l’iniziativa alla Russocalcio che però non riesce quasi mai a rendersi pericolosa, se non con qualche tiro da lontano che non impensierisce mai Venuto che rimane pressochè inoperoso. Nel finale di gara gli innesti di Rapisarda S., Furnari e Tomarchio ravvivano le giocate degli ospiti che provano a rendersi pericolosi e tentano di riaprire la gara. La difesa locale però riesce a controbattere le timide azioni dei ripostesi e la gara si conclude dopo 4 minuti di recupero con la meritata vittoria dei padroni di casa che con questa vittoria tentano di inserirsi in zona play-off. Per la Russocalcio rimangono gli ultimi tre scontri diretti per provare ad ritornare fra le prime cinque della classe, ma a giudicare dalle ultime prestazioni il traguardo sembra lontanissimo.
GIARDINI N.-RUSSO S. CALCIO 2-0 (1-0)
Marcatori: 44’ Castorina , 46’ Lo Iacono
Giardini Naxos.:Venuto, Maresca, Ferrara, Del Popolo, Muscolino, Donato, Leonardi, Purrazzo, Castorina ( 50’ Villino), Avola, Lo Iacono ( 62’ D’Allura). All. Merlino Roberto
RussoCalcio: Rapisarda, Strano, Leotta, Rapisarda E., Bartolotto, Messina ( 62’ Rapisarda S.), Foresta Barbarino (70’ Tomarchio), Petrella, Sapienza, Zappalà  (66’ Furnari).All. Di Bella Fabio
Arbitro: Bellingheri Gabriele di Catania
Note: giornata primaverile, campo in buone condizioni. Spettatori 50 circa.