Scommettendo: una promozione “annunciata”.

La favola è appena cominciata, anche se la triade della Scommettendo, neopromossa in Prima Categoria, composta da Salvo Gresta, Franco Nobile e Maurizio Giuffrida, rimane coi piedi per terra. Una promozione in carrozza ottenuta con un mese di anticipo, annunciata dai dirigenti.
Ma facciamo un passo indietro con la cronostoria di come nasce la squadra. «La scorsa stagione giocavamo a Piedimonte Etneo, poi abbiamo perso i play out e di comune accordo – spiega Franco Nobile – rilevai la squadra. Ebbene, insieme con alcuni amici, Giuffrida e Gresta, abbiamo lavorato a 360 gradi in tutti i campi, anche di categoria superiore per cercare ragazzi, anche se gran parte sono dei quartieri limitrofi: Passarello, S. Cristoforo, Angelo Custode, Tondicello della Playa, Cappuccini e Librino. Ebbene, ne è venuto fuori un organico ben assortito e affiatato».Una promozione… fredda? «Sì. Perché domenica a Zia Lisa erano in 250 sulla tribuna, pronti a festeggiare il salto di categoria, purtroppo l’avversario non si è presentato, quindi, non c’è stato modo di brindare, ovviamente il tutto è rinviato al 7 marzo, al prossimo turno casalingo».I segreti della Scommettendo? «Non esistono. Penso che quando una società comincia bene e programma, i risultati arrivano. Noi siamo partiti con questa mentalità e i risultati sono arrivati. Un gruppo super, un allenatore doc come Tomaselli e due amici pieni di entusiamo come Giuffrida e Gresta».Sacrifici di che natura? «Economici. Il campo di Zia Lisa lo paghiamo sia per la partita che per gli allenamenti. Lo danno in erba, invece giochiamo tra terra e fango. Siamo anche psicologi, infatti, quando ci riuniamo parliamo tanto con i giocatori, soprattutto con quelli che hanno problemi di famiglia e magari non possono allenarsi con la dovuta concentrazione».Qualche dedica particolare? «A tutti coloro che hanno sposato questo progetto, alle famiglie che ci sopportano e ci sostengono, un plauso anche al nostro magazziniere, il signor Consoli. Oggi alle 18,30 ci vedremo nella sede della Scommettendo per complimentarci per l’impresa poi agli allenamenti. Il sogno è appena… cominciato».Ecco l’organico della Scommettendo, neopromossa in Prima Categoria:
Portieri: Francesco Spampinato e Orazio Lombardo.
Difensori: Giuseppe Bongiorno, Giuseppe Cascio, Valerio D’Antoni, Luca Viglianisi, Santo Zappalà e Mimmo Sardo.
Centrocampisti: Carmelo Luvarà, Angelo Manuli, Salvo Ragusa, Cirino Lupino, Vincenzo Mirabella, Maurizio Giuffrida, Mirko Foti, Giuseppe Manuli, Domenico Tosto, Cristian Belgiorno e Alfio Gresta.
Attaccanti: Antonio Inco, Valerio Magrì, Antonio Luvarà, Franco Nobile, Andrea Di Fini e Simone Contarino..