Atl. Roccalumera fermato 1-1 dal Saponara: a tre punti il Furci.

La capolista si è bloccata, non sa più vincere. Il meccanismo dei roccalumeresi si è inceppato proprio sul più bello, a pochi metri dal traguardo, l’Atletico Roccalumera ha buttato al vento il margine di vantaggio sulla diretta rivale il Furci. Adesso il vantaggio sui furcesi è solo di tre punti a due gare dal termine, adesso si fa veramente dura per i ragazzi di mister  Carmelo Campailla che deve lavorare sul morale della squadra per non fallire nelle prossime due gare la conquista dei quattro punti essenziali per raggiungere il primo posto, per mettere fuori gioco un Furci con il morale alto che crede nell’impresa. L’Atletico Roccalumera non sono stati sufficienti due calci di rigore assegnati (di cui uno sbagliato da De Salvo)  per conquistare l’intera posta in palio contro un ottimo Saponara in piena lotta play-off.  Un pareggio per 1-1 fra le propria mura amiche che rimette tutto in gioco, una vittoria sfumata nei minuti finali a negare la gioia il calcio di rigore realizzato dagli ospiti con Giunta.
Primo Tempo: Dopo pochi minuti di gioco il Saponara fa conoscere subito le proprie velleità di vittoria  con il duo Giunta – De Tommasi  la cui conclusione fa la barba al palo della porta di Sturiale. I padroni di casa non si scompongono ed iniziano la loro manovra che porta al 10’ l’attaccante Thomas Crementi  ad impegnare con un tiro insidioso dal limite dell’area il portiere ospite Venuto. La gara è vivace con rapidi capovolgimenti di fronte, ma sono gli ospiti che spingono di più in avanti rendendosi in due circostanze pericolosi: al 13’ con il solito De Tommasi da fuori area conclude di poco sopra la traversa e al 24’ splendida azione di prima Lombardo-Gangemi per Giunta da posizione favorevole non riesce a trovare il guizzo vincente a superare l’attento portiere locale Sturiale.  La gara si gioca nella zona centrale del campo, al 33’ si fa vedere l’Atl. Roccalumera: assist di Crementi per Peppe De Salvo che si presenta a tu per tu con Venuto che riesce a salvare la propria porta. Rischiano  grosso nel finale di tempo i padroni di casa: contropiede del Saponara con Giunta che al momento del tiro viene messo giù da un difensore locale in recupero sull’attaccante ospite che viene ammonito dal direttore di gara per presunta simulazione. Si conclude sullo 0-0 la prima frazione di gara ben giocata da entrambe le compagini.
Secondo Tempo: Inizia subito in avanti l’Atl. Roccalumera imponendo il proprio gioco costringendo gli ospiti sulla difensiva. Il forcing roccalumerese porta al 55’ al calcio di rigore per i locali per un fallo di mano di un difensore del Saponara. Sul dischetto si presenta lo specialista Peppe De Salvo che questa volta si fa parare la conclusione dal portiere ospite Venuto. Scampato il pericolo il Saponara si propone in avanti sfiorando il vantaggio al 69’ con De Tommasi servito ottimamente da Gangemi colpisce il palo interno con la sfera che finisce tra le braccia di Piero Sturiale. Al 71’ l’episodio che sblocca il risultato: azione personale dell’attaccante Fiorentino che fa fuori la retroguardia saponarese al momento del tiro viene messo giù con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Questa volta sulla sfera si presenta Giovanni Scarci  che non perdona il pur bravo Venuto.  Il Saponara non ci sta è si butta in avanti alla ricerca del pareggio, rischiando di subire il raddoppio in contropiede. L’Atletico pur pressato riusciva a reggere bene l’offensiva dei saponaresi fino al 89’ quando l’arbitro vede il tocco di mano di Annone: calcio di rigore per gli ospiti. Dagli undici metri  si presenta Giunta che non sbaglia la trasformazione con la sfera che supera Sturiale per il pareggio tutto sommato meritato per il Saponara.
Atl. Roccalumera  1   Saponara   1Marcatori: 71’ G. Scarci su rigore, 89’ Giunta su rigore.Atl. Roccalumera:Sturiale, Campione, Ispoto, Briguglio (92’Campagna), Maglino, Annone, La Rocca (65’Fiorentino), Modena, Scarci G. De Salvo, Crementi. All.CampaillaSaponara:Venuto, Doddis, Patti (75’S. Gangemi),Mezzatesta (65’ Venuti), Russo, Repici, M. Gangemi, Lombardo, Giunta, De Tommasi, Isgrò (81’ Furnari). All.Boemi.
Arbitro: Santoro di Messina.