Il Furci piega il Merì 2-1. In campo Peppe Allegra.

Una giornata caratterizzata dalla brutte condizioni metereologiche con il vetusto impianto del Luigi Papandrea ridotto ad una risaia, il Furci saluta i propri tifosi con una vittoria l’ultima gara casalinga del campionato. A regalare i tre punti e la speranza di poter agganciare la capolista Atl. Roccalumera la doppietta di Cristian Cutroneo. Il finale di gara costa caro alla compagine di casa  con l’infortunio piuttosto serio al portiere Potenza e l’espulsione nei minuti finale di Agnone. La gara ha riservato oltre alla vittoria del Furci, il ritorno in porta del quarantenne Giuseppe Allegra, dopo tanti anni di inattività.
Primo Tempo:La gara inizia con 20’ di ritardo vede subito i padroni di casa a dettare il gioco con gli ospiti a chiudere gli spazi agli attaccanti locali, pronti a rapide ripartenze. Entrambe le formazioni sono scese in campo con l’obiettivo di portare a casa un risultato positivo per raggiungere i propri obiettivi. Il primo tiro in porta arriva al 10’ con Pino che tenta la via della rete dal limite dell’area con la sfera che finisce fuori dallo specchio della porta. Le  condizioni del terreno di gioco, impediscono ai furcesi di giocare con palla a terra, l’unica alternativa per impensierire la retroguardia ospite su calci da fermo. Al 20’ Fabio Cutroneo ci prova con un calcio da fermo dal limite, la trasformazione si infrange sulla barriera, sulla respinta è lesto Pino a raccogliere ed insaccare in rete.
La gioia del gol viene soffocata dal fischio dell’arbitro che annulla per un presunto fuorigioco. Al 24’ i fratelli Cutroneo salgono in cattedra: dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Fabio che mette al centro dell’area per il fratello Christian che in mezza rovesciata spedisce la sfera verso la porta difesa da Bertè, sulla traiettoria interviene un difensore che devia in angolo. Al 39’ il Merì si affaccia in area furcese con un tiro dalla distanza di Bucca. Al 41’ il Furci rischia di capitolare: il solito Bucca conquista palla a centrocampo, trova un buco nella difesa furcese e si presenta solo davanti a Potenza che viene superato dalla sfera che esce di poco fuori dallo specchio. Nel momento più favorevole agli ospiti, quando ormai tutti aspettavano il fischio finale della prima frazione di gara, arriva la rete del vantaggio dei padroni di casa: fa tutto Christian Cutroneo appostato al limite dell’are addomestica la sfera, la sposta sul sinistro e lascia partire un tiro verso il palo opposto sul quale a Bertè nulla può.
Secondo Tempo: Al rientro in campo il Furci si presenta con Muscolino al posto di Mercurio per dare più freschezza alla squadra. La gara inizia in sordina per infiammarsi all’improvviso al 56’  incursione dalla sinistra di Coglitore triangolazione con Cutroneo che offre un perfetto assist per il compagno che davanti a Bertè si fa respingere la conclusione dall’estremo difensore ospite. Carpillo cerca il raddoppio al 61’ richiama Coglitore al suo posto inserisce Tindaro Pistone. La gara cambia volto, il Furci inizia a martellare la retroguardia del Merì: al 62’tentativo di Muscolino, ma Bertè fa buona guardia. Era il preludio al raddoppio che arriva un minuto più tardi con Christian Cutroneo: Giannetto si invola sulla fascia destra mette al centro per l’accorrente Christian Cutroneo  che fa partire un preciso rasoterra che si insacca alle spalle di Bertè.
Sotto di due reti, gli ospiti escono dal guscio andando vicinissimi ad accorciare le distanze con Bucca ben servito da Calì, ma il tiro a volo trova la risposta di Potenza. Il Merì inserisce forze fresche, senza alcun risultato con il Furci attento a non farsi sorprendere. Al 73’ prima tegola sul Furci con l’infortunio del portiere Luca Potenza che si stira dopo un rinvio. In panchina assente il secondo portiere Burgio, a prendere il posto del titolare il preparatore dei portiere – Giuseppe Allegra-  che dopo una lunga inattività all’età di 40 anni ritorna a calcare un campo di calcio. Il Furci continua nella sua offensiva: al 75’ ci prova Tindaro Pistone, al 80’ azione personale di Fabio Cutroneo che fa fuori un difensore ospite al momento del tiro viene messo giù, per il direttor di gara tutto regolare. Al’85’ ancora Tindaro Pistone sbaglia una favorevole occasione con il portiere in uscita. Dal possibile 3-0 arriva la rete del Merì: il neo entrato Munafò mette al cenro per Iannello che viene messo giù da un difensore furcese con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Nelle proteste furcese, a farne le spese Agnone che viene espulso dall’arbitro. Dagli undici metri si presenta Isgrò che non perdona Allegra. Gli ultimi minuti di gara non riservano particolari emozioni con il Furci che controlla agevolmente il risultato.
Furci   2      Merì   1
Marcatori: 47’ e 63’ C. Cutroneo, 88’ Isgrò.
Furci: Potenza ( 27’ST Allegra ), Calì, Mercurio ( 46’Muscolino), Agnone, Pistone, Frazzica, Pino, F. Cutroneo, Coglitore ( 61’ T. Pistone ), Cutroneo C., Giannetto. All. Carpillo.Merì: Bertè, Furnari, Scolaro, Mostaccio, Composto, Bongiovanni, Iannello, Verdi, Isgrò, Bucca ( 85’Munafò ), Grillo ( 65’ Scauso ). Arbitro: Giunta di Barcellona Pozzo di Gotto