Messina Sud penalizzato di otto punti per posizione irregolare di un giocatore.

Terremoto nel campionato di Terza Categoria – Girone A – in seguito alla decisione intrapresa dal Giudice Sportivo Dott. Antonino Quartarone, in merito la gara Messina Sud – Filicudi, disputata il 27 Febbraio scorso, vinta dai padroni di casa largamente per 7-2.   La capolista Messina Sud è stata penalizzata di otto punti in classifica,  pari ai punti acquisiti nei suddetti incontri, più ulteriori due punti, uno per partita per avere schierato un giocatore squalificato: Letterio Ferrara.
La Nuova Classifica: Dopo questa sentenza la classifica del campionato viene stravolta. La capolista Messina Sud con  gli otto punti di penalizzazione passa dalla prima posizione (47 punti) in seconda posizione con (39punti). Dai sei punti di vantaggio sulla Peloro Annunziata ( che occupava prima della sentenza il secondo posto con 41), la Società del Presidente Lillo Trimarchi, adesso si trova a – 2 dalla nuova capolista.
Qual è stato il motivo che ha indotto il Giudice Sportivo, dott. Antonino Quartarone ad adottare tale provvedimento disciplinare? La Società dell’A.S.C. Filucudi, in merito alla gara persa sul campo per 7-2, al termine dell’incontro aveva preannunciato reclamo, seguendo  l’iter procedurale previsto dal regolamento della Figc.  Nel reclamo presentato la Società del Filicudi, fa presente “la posizione irregolare di un tesserato della Società del Messina Sud, il giocatore Letterio Ferrara, nonostante la squalifica, è sceso regolarmente  in campo, non poteva prendere parte alla suddetta gara,  chiede  la vittoria per 3-0 ai danni del Messina Sud”.
Dalla verifica effettuata dall’Organo Competente, ha potuto accertare che il  giocatore del Messina Sud – Letterio Ferrara – “ha scontato soltanto due giornate di squalifica delle quattro comminategli per i fatti e per i comportamenti violenti a lui addebitati durante la gara del 12/12/2009 contro la Società Peloro Annunziata e che il relativo provvedimento disciplinare è stato regolarmente notificato con la pubblicazione delle punizioni, opportunamente motivate, nel C.U. n. 31 del 16/12/2009”.
In seguito a tale verifica l’Organo Giudicante,  sostiene che:

RITENUTO che i comportamenti se non improntati ai principi di lealtà, correttezza e probità, ledono il rispetto dei valori sportivi, i processi educativi e l’onorabilità dell’Istituzione sportiva;
CONSIDERATO che l’infrazione della mancata esecuzione della sanzione della squalifica, equiparata per gravità all’illecito sportivo, comporta la procedura d’Ufficio;

DELIBERA
– di accogliere parzialmente il reclamo della Società A.S.C. Filicudi come segnalazione dell’illecito;
-di rigettare, per erronea valutazione dei presupposti, la richiesta di vittoria della Società A.S.C. Filicudi;
-di omologare il risultato conseguito sul campo, della partita Messina Sud-Filicudi del 27/2/2010;
-di infliggere alla Società Messina Sud:

la penalizzazione di otto punti in classifica, pari ai punti acquisiti nei suddetti incontri, più ulteriori due punti, uno per partita;
l’ammenda di € 250,00 (euro duecentocinquanta/00);

per aver impiegato illecitamente il tesserato, Sig. Letterio Ferrara negli incontri del 24/01 e 31/01 del c.a., rispettivamente con le Società Stromboli Scirocco e Robur Messina, pur sapendo che questi si trovava in posizione irregolare, in quanto squalificato:

di squalificare il tesserato Sig. Letterio Ferrara, della Società Messina Sud, per tre turni di gare ufficiali: due, tanti quanti avrebbe dovuto soddisfarli in occasione degli incontri sopra menzionati, ed uno per la mancata esecutività della sanzione in argomento.