Al Torneo delle Regioni: La Sicilia Juniores al comando.

Si è conclusa la terza giornata della 49^ edizione della competizione LND del Torneo delle Regioni in pieno svolgimento in Piemonte. Nella giornata di oggi la Sicilia affrontava nelle tre rispettive categorie: Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il triplice incrocio tra Sicilia e Campania ha dato vita a tre gare molto intense dove ha prevalso l’agonismo sulle belle giocate, ma dove si sono messi in evidenza comunque alcune individualità interessanti come  il portiere siciliano Linguaglossa nella Juniores che grazie a due parate eccezionali ha permesso alla squadra siciliana di prendere il volo (due vittorie consecutive).
Tabellini e Cronaca delle gare della Sicilia disputate  lunedi 29 Marzo 2010 valide per la terza giornata:
Juniores: SICILIA – CAMPANIA 3-1
MOMO (NO) – Gol e spettacolo tra Sicilia e Campania, con la squadra di Valenti che la spunta nel finale di una gara divertente ed equilibrata. I siciliani resistono nella ripresa quando la squadra di Maranzano sfiora per due volte il vantaggio e poi chiudono meritatamente la vittoria. Campania pericolosa in apertura con le conclusioni di Falco ed Esposito, ma è la selezione siciliana a trovare il vantaggio alla prima occasione creata, Devola difende bene un pallone sulla linea di fondo e poi fa partire un cross teso deviato sottoporta da Aperi. Neanche il tempo di godersi il vantaggio che la Campania pareggia, Esposito dalla destra effettua un tiro cross su cui Linguaglossa non ci arriva, Fichera, nel tentativo di spazzare si viene sfavorito da un rimbalzo e si porta la palla oltre la linea di porta. Partita divertente e giocata ad alti ritmi, le squadra si fanno vedere su calcio piazzato ma i portieri sono sempre pronti. Prima dell’intervallo Aperi ha sulla testa la chance della doppietta ma manda alto. Ripresa ricca di emozioni, Abbatiello è bravissimo su Erice, mentre dall’altra parte viene annullato per fuorigioco un gol di Schiavi. Negli ultimi dieci minuti succede di tutto, Caracciolo prova in diagonale ma sulla linea salva l’ottimo Lo Giudice, sulla respinta Fortino batte a rete ma trova il piede di Linguaglossa a salvare un gol fatto. Pochi minuti ed il portiere siciliano deve sventare una bella punizione di Fortino. Le occasioni sciupate pesano sulla Campania che affonda quando Strano mette al centro dalla destra, Trezza cerca l’anticipo ma batte il suo portiere. La Campania prova il forcing finale ma n pieno recupero arriva la terza rete, in contropiede Fichera pesca in profondità Devola che sull’uscita di Abbatiello colpisce in diagonale, la palla si infila in rete per il 3-1.
Tabellino: SICILIA (4-3-3): Linguaglossa; Fichera, Lo Giudice, Anastasi, Scaravilla; Puglia (18’ st Strano), Di Leo (10’ st Pergolizzi), Erice; Devola, Aperi (14’ st Cannavò), Agozzino (21’ st Paterniti). A disp. Calabretta, Calderone, Puzone, Restuccia, Tuzzolino. All. Valenti.
CAMPANIA (4-4-2): Abbatiello; D’Alesio, Bosco (5’ st Marano), Trezza, Albano (42’ st Palermo); Marino, Somigliato (24’ st De Luca), Castellano, Falco (14’ st Fortino); Schiavi (34’ st Caracciolo), Esposito. A disp. Borrelli, Cunzi, De Luca, Ferrara, Loffredo. All. Maranzano.
ARBITRO: Poser di Aosta.
Marcatori: pt 24’ Aperi, 28’ Fichera aut.; st 38’ Trezza aut., 50’ Devola
Girone 4 Classifica: Sicilia e Trentino Alto Adige* 6, Marche 4, Campania 1, Calabria 0* 1 gara in meno
Allievi: SICILIA – CAMPANIA 1-2
Mergozzo (VCO) – La Campania parte a testa bassa e al 13′ sono subite scintille: Bagnoli buca la difesa isolana in velocità, trovandosi a tu per tu con il portiere che gli respinge il tiro. La  tenacia dell’attaccante del Soccer Pasquale Foggia lo riporta ancora una volta sul pallone ma stavolta la sua conclusione è respinta sulla linea da un avversario. La maggiore pressione dei ragazzi di mister Sironi viene premiata al 25′ grazie ad un lancio filtrante di Improta per il compagno di reparto Bagnoli che in diagonale dalla sinistra trafigge Bonito. Con il passare dei minuti i siciliani cambiano atteggiamento cercando maggiormente la profondità e il pareggio arriva al 40′ sugli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra sul quale si avventa Di Maggio che trova campo libero a centro area, complice l’uscita avventata di Alcolino. Ad inizio ripresa gli isolani cambiano il modulo e portano a tre la linea offensiva, avanzando dal centrocampo Arena. Risponde la Campania con due cambi in attacco, ma è sempre il solito Bagnoli a mettersi in evidenza segnando la rete del vantaggio con un’azione in fotocopia del primo gol (stavolta però la conclusione è un delizioso pallonetto). Nei minuti finali la Campania ancora protagonista con due azioni pericolose neutralizzate in extremis dalla retroguardia avversaria, ma è il nervosismo eccessivo, purtroppo, a condizionare gli ultimi minuti.
Tabellino: Sicilia (4-4-2): Bonito; Puglisi, Di Blasi, Caputo, Di Maggio; Arena, Gaglio, Costanzo (35′ st Morici), Saraceno (31′ pt Licata); Papania, Rinaudo (30′ st Schiavone – Francolino). All. Aiello. A disp. Scordino, Li Greci, Calì, Capraro.
Campania (4-4-2): Alcolino; Bevilacqua, Iervolino, Luongo, Giordano; Ripoli, Sorriso (18′ pt Spina), Farinelli, Guzzi (5′ st Pellecchia – 33′ st Vaccaro); Improta (5′ st De Lucia), Bagnoli (25′ st D’Arco). All. Sironi. A disp. Marino, Ambrosino, Carnevale.
Arbitro: Volpe di Chivasso
Marcatori: 25′ pt Bagnoli, (C), 40′ pt Di Maggio (S), 15′ Bagnoli (C)
Note: Espulsi: 30′ st De Lucia (C) per doppia ammonizione, 40′ st Caputo (S) per aver colpito in avversario a gioco fermo, al 20′ st allontanato l’allenatore della Campania Sironi. Ammoniti: Di Blasi (S), Alcolino, Ambrosino e De Lucia (C). Calci d’angolo: 3-3. Recupero 2′ pt, 5′ st.
Girone 4 Classifica: Calabria 6, Marche 4, Campania* e Sicilia* 3, Trentino Alto Adige*1* una gara in meno
Giovanissimi: SICILIA – CAMPANIA 1-2
MERGOZZO (VCO) – La Campania conquista i tre punti al termine di una partita vivace e combattuta. La Sicilia ha controllato bene il campo per lunghi tratti di gara per poi cedere alla grinta dei ragazzi di Nedi a dieci minuti dal termine. Siciliani in gol al 24′ del primo tempo con Saber, che raccoglie la bella invenzione dell’ottimo Di Mariano. Il pareggio della Campania arriva al 20′ della ripresa: occasione per Masi sventata dal numero uno siciliano; sul corner seguente Del Giudice, lasciato colpevolmente scoperto, da due passi insacca il pallone in rete. Al 25′ Masi sfrutta abilmente un disimpegno impreciso della difesa siciliana, s’invola verso la porta e batte con freddezza Lo Nardo. Merito alla Campania per la caparbietà. Qualche rammarico per la Sicilia che ha commesso alcune leggerezza in difesa pur avendo espresso buon gioco ed ottime individualità.
Tabellino:SICILIA (4-4-2): Lo Nardo; Acquaviva, Guercio, Licata, Sorrentino; Bilello (1’st Siciliano), Carbonaro (1’st D’Amico), Mozzicato, Di Mariano (27’st Gennarini); Spinelli (dal 30’pt Bonanno), Saber; a disp. Pizzolato, Aprile, Guzzardi, Sardo, Tedesco; All. Rizzo.
CAMPANIA (4-4-2): Napolitano; Gifuni, Maisto, Salzano (28’st D’Abbronzo), Zambrano b(13’st Petricciuolo); Bocchino (17’st Romano), Del Giudice, Cesarano (1’st Rega), Riveccio (1’st Scarpinati); Piccolo (1’st Perna), Masi (33’st Degli Innocenti); a disp. Di Guida, Catapano; All. Nedi.
Arbitro: Galantucci di Chivasso
Marcatori: 24’pt Saber (S), 20’st Del Giudice (C), 25’st Masi (C).
Note: espulso Gifuni (C) per doppia ammonizione, ammoniti Bilello, Sorrentino e Mozzicato (S). Recupero: 1’pt, 5’st.
Girone 4 Classifica: Marche 7, Calabria e Campania* 4, Sicilia* 1, Trentino Alto Adige* 0 * una gara in meno