Il Furci conquista la finale play-off: 2-0 al Saponara.

Galleria Fotografica – Missione compiuta per la compagine furcese di mister Ciccio Carpillo che si aggiudica il primo jolly dei play-off contro un ostico Saponara che esce a testa alta dal “Luigi Papandrea” di Furci Siculo. Una rete per tempo regala la finale play-off al Furci che pur non giocando ad altissimi livelli si è guadagnato il pass contro il Monforte per il salto in Prima Categoria. La gara molto combattuta è stata risolta da due episodi che hanno favorito la compagine di casa, abile nel sfruttare il minimo errore degli avversari: nel primo tempo una errata valutazione di Russo consente a Tindaro Pistone di sbloccare il risultato. Nella ripresa, prima del raddoppio furcese (magistrale la punizione-gol di Fabio Cutroneo) gli episodi delle due espulsioni quella di Pistone  e poi quella ingenua di Marco Gangemi che protesta più del dovuto costringendo il direttore di gara ad estrarre prima il cartellino giallo e poi quello rosso (per doppia ammonizione).
Primo Tempo: I primi venti minuti sono di marca saponarese che cerca di imporre il proprio gioco, con lunghi lanci a scavalcare il centrocampo furcese, mettendo in movimento il duo d’attacco De Tommasi – Giunta creando qualche grattacapo alla retroguardia guidata dal capitano Matteo Frazzica. Il Furci un po’ contratto, statico nei movimenti con una manovra alquanto prevedibile, non riusciva ad impensierire la compagine tirrenica. Il primo tiro in porta è di marca furcese: Muscolino trova spazio lungo la fascia sinistra mette al centro per Tindaro Pistone che controlla la sfera eludendo l’intervento di un difensore ospite ma la conclusione rasoterra in diagonale, non forte ma precisa, veniva intercettata da Venuto.  Al 13’ Marco Gangemi dal vertice destro dell’area piccola, sugli sviluppi di un calcio di punizione, ha sui piedi la palla del possibile vantaggio con Potenza bravo a chiudere lo specchio della porta devia in angolo. Un minuto più tardi il Saponara reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di Pino su Giunta con l’arbitro che fa proseguire. La gara sale di tono, in cattedra sempre il Saponara che giostra la palla con i soliti lanci lunghi facile preda dei difensori furcesi. Al 20’ Pino dalla trequarti effettua un lungo lancio per Cristian Cutroneo all’altezza della lunetta di petto appoggia per l’accorrente Sergio Maimone che manda alto sopra la traversa. Era il preludio al vantaggio furcese: al 21′ errata valutazione di Russo su lancio di Giannetto mette in condizione Pistone di involarsi verso la porta di Venuto che in uscita riesce a rimediare con la sfera che arriva a Cristian Cutroneo batti e ribatti la sfera arriva sui piedi di Tindaro Pistone che piazza la palla nella porta sguarnita per il vantaggio furcese. Il vantaggio sveglia i furcesi che iniziano a far girare la palla, con il Saponara che cerca di reagire. Al 28’ ancora Pistone  dalla fascia mette al centro per Cristian Muscolino che fa partire un preciso rasoterra in diagonale intercettato dall’ottimo Venuto.Al 32’ sempre Pistone mette scompiglio prima di entrare in area viene messo giù da un difensore saponarese. Sulla sfera si presenta Cristian Cutroneo che calcia a rientrare con Venuto che compie gli straordinari. La prima frazione di gara si conclude con il vantaggio del Furci.
Secondo Tempo: Al rientro in campo, partono subito forte i biancocelesti del Saponara che inizia a premere nell’area avversaria sfiorando il pareggio al 50’ con Santino Gangemi dalla linea di fondo mette al centro con la sfera che attraversa l’intero specchio della porta senza trovare alcun compagno nella deviazione. Al 51’ brutto fallo di Pistone su Campo con l’arbitro che manda anzitempo negli spogliatoi l’attaccante furcese. Passano appena 4’ che viene ristabilità la parità numerica in campo con l’espulsione per doppia ammonizione di Marco Gangemi: fallo su Cutroneo all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore, il giocatore saponarese non è d’accordo sulla decisione arbitrale che lo manda prima del tempo negli spogliatoi. A calciare la punizione Fabio Cutroneo che si inventa il raddoppio con una magistrale punizione con la sfera che si insacca all’incrocio dei pali con Venuto battuto.  Il Saponara accusa il colpo, perde la bussola con il Furci che sale in cattedra. Al 80’ il Furci colpisce la traversa con il difensore Peppe Mercurio. Sul punteggio di 2-0 il Furci continua a pressare anche favorito dalla propensione offensiva del Saponara che al 85’ fallisce clamorosamente la palla del 2-1 con De Tommasi. Gli ultimi minuti finali sono palpitanti con il Furci che continua a pressare riuscendo a mettere in rete il 3 – 0 con Cristian Cutroneo, annullato per fuorigioco. Il Saponara negli ultimi minuti ha la possibilità di riaprire la gara con De Tommasi che tutto solo al centro dell’area con la porta completamente vuota, manda incredibilmente fuori. Dopo 4’ di recupero arrivava il triplice fischio finale del direttore di gara  che sanciva il passaggio alla finalissima del Furci contro il Monforte.
Atletico Furci    2   Saponara    0
Marcatori: 21’ T. Pistone, 60’ Fabio Cutroneo.
Atl. Furci: Potenza, Pino, Mercurio (85’ Puglisi), Giannetto, A. Pistone, Frazica, Muscolino (80’ Coglitore), F. Cutroneo, T. Pistone, C. Cutroneo, Maimone (75’ Chillemi). All. Carpillo.
Saponara: Venuto, Dollis, Patti (65’ Furnari), Isgrò, Mezzatesta ( 83’ Andronaco), Campo, M. Gangemi, Giunta, De Tommasi, S. Gangemi.
Espulsi: 51’ T. Pistone, 55’ M. Gangemi per doppia ammonizione.
Arbitro: Antonio Salvo di Barcellona P.G. Assistenti: Salvatore Maccarrone e Salvo Monaco di Acireale.