Il Mongiuffi frena la corsa (3-3) dell’Akron Sport Savoca verso il primato.

L’ostacolo Mongiuffi Melia  più duro del previsto,  non consente al  Savoca  di potere ritornare in testa alla classifica. E’ stata una giornata amara per capitan Luchino e compagni che, malgrado i tre gol fatti, non sono riusciti a vincere contro una compagine che si è limitata a tenere il campo con una certa determinazione. 

I savocesi, invece, privi del bomber Messina e dell’esterno Marino (problemi personali), si sono complicati la vita quando la vittoria era a portata di mano. In pratica,  gli uomini di Roberto Bartolotta,  poco convincenti in difesa, privi di idee a centrocampo e sciuponi n avanti, sono stati costretti a subire un altro pareggio interno, nella giornata in cui avrebbero dovuto vincere a tutti i costi per continuare a sperare nella promozione diretta di questo avvincente campionato.

Primo Tempo: La partita si sblocca, al 30’, quando un tiro di Mantarro dal limite dell’area, viene deviato in rete dai difensori ospiti. Al 35’, il Mongiuffi Melia si porta pericolosamente nell’area savocese, ma l’ottimo Spinella anticipa prima Cingari e, poi, Laganà che stavano per battere a rete da buona posizione. Al 37’ , il Savoca sfiora il raddoppio con Luchino il cui colpo di testa passa rasente l’incrocio dei pali.

Il Mongiuffi Melia non sta a guardare e, su capovolgimento di fronte, si porta in parità grazie ad un calcio di punizione dal limite,  di Lothar Santoro  il cui tiro prima va a sbattere all’interno della traversa e, subito dopo, in rete.  Al 40’,  incertezza difensiva dei savocesi e Alfio Santoro, in proiezione offensiva,  mette alle spalle di Nicita.  Il Savoca non ci sta e, al 42’,  riesce a pareggiare  con un calcio di rigore trasformato da Luchino,  dopo che Franchina era stato atterrato in  piena area.

Secondo Tempo: La ripresa vede il Savoca andare ancora  una volta sotto di una rete, in quanto il direttore di gara, al 50’,  concede agli ospiti un rigore abbastanza discutibile, contestato dai padroni di casa , per un presunto atterramento in area di Bianca. Dal dischetto Laganà non fallisce. 

Il Savoca tenta di reagire con il nuovo entrato Di Natale che da più consistenza al centrocampo. Sulla strada degli avanti di casa, però,  oltre a qualche errore di troppo, c’è pure la giornata di grazia del portiere Siligato che si erge a baluardo della propria squadra.  Il finale di partita è , però, tutto dei padroni di casa. Infatti, All’83’, Siligato nulla può contro Luchino che, su lancio dalla sinistra di Lo Conti, anticipa tutta la difesa ospite e spedisce in rete. 

Il pareggio no sta bene ai padroni di casa che tentano un forcing finale tutto cuore, ma prima Di Natale e, poi, Luchino non riescono a trovare  la deviazione vincente. Il pareggio, costringe il Savoca, a continuare ad inseguire le battistrada Gescal, Granitese e Letojanni.

Akron Sport Savoca  3   Mongiuffi Melia  3
Marcatori: 30’ Mantarro, 38’ L.Santoro, 40’ A.Santoro, 42’ (rig.) e 83’ Luchino,  50’ (rig.) Laganà.
Akron Sport Savoca: M.Nicita, Impellizzeri I ( 62’ Bonvegna), R. Nicita (71’ Lo Conti),  Leo, Spinella, Famulari, Triolo, Mantarro (46’ Di Natale), Franchina, Luchino, A.Impellizzeri. All. Bartolotta
Mongiuffi Melia: Siligato,  Bucceri, A.Santoro, Dajdone (55’ M. Longo),  V. Longo,  Intilisano,  Cingari ( 86’ Cacopardo), Puglia, Laganà, L.Santoro, Bicanca (80’ Mazzù). All. Intilisano
Arbitro: Restuccia  di Messina

Di M. Muscolino