Sconfitta amara per 1-0 del Forza D’Agrò contro il Giardini: l’arbitro sotto accusa.

Con una rete nella prima parte di gara lo Sporting Club Giardini vince l’incontro  casalingo contro il Forza D’Agrò Scifì. A decidere la partita al 18’ Antinoro che supera il portiere ospite Ferraro con un preciso diagonale. Subita la rete la formazione di mister Santino Spadaro tiene il pallino del gioco per tutta la gara, solo un palo e una traversa e un salvataggio sulla linea non consentono agli ospiti di riequilibrare l’incontro: al 25’ e al 32’ è toccato al giovane Cristian Muscolino a colpire per prima il palo e poi la traversa della porta difesa da Crimi. La fortuna non era della parte dei forzesi che al 40’ vedono sfumare la gioia del gol su un tiro vincente del bomber Nino Costa, per il salvataggio sulla linea bianca di  Privitera. Nella ripresa sono sempre i forzesi a condurre il gioco con il Giardini che cerca di difendere al meglio l’unica palla gol della partita e con il direttore di gara protagonista che vede sistematicamente fuori area falli commessi dentro l’area di rigore, oltre a non sanzionare  con cartellini la foca della squadra di casa, fischiando un’infinità di falli, estraendo solo al 90’ il giallo. 
Alquanto rammaricato l’allenatore del Forza D’Agrò – Santino Spadaro – al termine della gara “ siamo stati sfortunati abbiano ceduto l’intera posta in palio ai giardinesi , ma non  alle provocazioni dei padroni di casa che hanno giocato con il dente avvelenato, accusandoci per tutta la gara di essere stati nella gara d’andata gli artefici  delle pesanti sanzioni inflitte da parte della Lega. Chi ha visto la gara d’andata – continua un deluso Santino Spadaro – può dare il proprio giudizio, la mia squadra ha giocato quell’incontro in maniera abbastanza corretta vincendo meritatamente sul campo per 5-2. Non è stata colpa nostra se alla fine della gara gli ospiti si scagliavano contro l’arbitro e avversari che hanno cercato di sedare gli animi e non cedere alle loro provocazioni.
l tutto è stato riportato nel referto dell’arbitro che ha assistito all’oscenità individuando i vari colpevoli, quindi non siamo stati noi gli artifici di ciò come hanno sostenuto durante l’incontro di domenica. La domanda mi sorge spontanea – continua nel suo sfogo Santino Spadaro –  se è possibile nel 2010 andare a giocare  assistendo  ancora a queste oscenità. Ma non solo, non riesco a capire l’atteggiamento degli arbitri quando vengono ad arbitrare a Scifì, si sentono dei leoni, mentre su altri campi sono delle pecorelle.
Spero – sostiene l’allenatore del Forza D’Agrò –  che gli organi competenti vengano a conoscenza di quello che succede ogni domenica sui campi di gioco e di poter prendere delle serie e oculate decioni per continuare a rendere questo campionato di Terza Categoria avvincente e affascinante come si preannunciava”.

Sporting Club Giardini   1     Forza D’Agrò Scifì   0
Marcatori: 18’ Antinoro
Sporting Club Giardini: Crimi, Caldara, Bonaventura, Privitera, Miceli, Costanzo, Antinoro, Coniglio, Cirino, Caggegi (70’ Cavolina), Costanzo.
Forza D’Agrò Scifì: Ferraro, Principato, M. Smiroldo, Nipo, Tamà, S. Smiroldo, Piras (52’ Puglia), Caponiti, Costa, Muscolino, Crupi (72’ Militello). All. Santino Spadaro.