Usclo Pace dice addio al primo posto: battuto dallo Sparagonà.

Brutta battuta d’arresto per i ragazzi di mister D’Ascola, che escono ridimensionati dopo la inaspettata sconfitta casalinga contro un cinico Sparagonà. Addio  sogni di promozione diretta dopo lo scivolone interno, adesso l’obiettivo nelle prossime gare conquistare un ottima posizione in chiave play-off.  Vittoria di prestigio, invece, per i ragazzi di mister Carmelo Brigandì già fuori della griglia play-off da diverse settimane, che fa morale per il rush finale dove sarà arbitro del campionato, dovendo incontrare squadre in lotta per un posto nei play-off.
Primo Tempo: Cerca sin da subito l’Usclo di imprimere il proprio gioco per cercare di chiudere subito la pratica Sparagona’, ma sin dalle prime battute non sembra essere facile. Al primo affondo infatti gli ospiti passano in vantaggio con Enrico Casablanca. L’Usclo sembra avere una reazione infatti non passa neanche un giro d’orologio e D’Agostino pareggia subito i conti. Da questo momento in poi assistiamo ad un’assedio vero e proprio da parte dell’Usclo che colpisce una traversa con Longo e Mangraviti e con D’Agostino  che si divora il gol del vantaggio. Sembra una gara stregata per la compagine di mister D’Ascola  la palla sembra non voler proprio entrare.
Secondo Tempo: Inizia la ripresa e il live motiv della gara è sempre lo stesso: l’Usclo attacca e lo Sparagona si difende ordinatamente! Ma sembra che oggi le polveri degli avanti messinesi sono bagnate, infatti su un’azione personale De Tommasi percorre cost to cost tutto il campo dribbla tutti solamente il palo ferma il bomber messinese. Girandola di cambi ma la sostanza non cambia. Ci prova  ancora unavolta  De Tommasi su un tiro a botta sicura a trovare sulla traiettoria un difensore avversario che spedisce in calcio d’angolo. Quando meno te lo aspetti lo Sparagona’ passa in vantaggio con il classico contropie con Santoro de che buca la porta dell’incolpevole Maggio.Gli assalti finali dell’Usclo pero’ non portano al pareggio. Finisce 1-2 per gli ospiti che con il minimo sforzo portano a casa i tre punti con due tiri in porta! Un brutto colpo per l’Usclo Pace che deve prontamente reagire, a partire da domenica un altro banco di prova contro la capolista Granitese.