Allievi e Giova.simi Reg.li: sabato in campo per i quarti di finale.

Ultima settimana di sosta, quella appena trascorsa, per il calcio giovanile siciliano, che si appresta a vivere la volata finale, al termine della quale saranno assegnati i titoli regionali Allievi e Giovanissimi. Si tornerà in campo, quindi, sabato 8 e domenica 9 prossimi per il primo turno, in pratica i quarti di finale. Insomma, comincia a girare la roulette, perché in match di questo tipo può, veramente, capitare di tutto. In vista delle partite che laureeranno i successori di Bagheria e Calcio Sicilia, campioni uscenti, rispettivamente negli Allievi e nei Giovanissimi, abbiamo sentito alcuni dei protagonisti delle prossime finali. A cominciare da Valerio Valenti, dirigente dell’Adelkam, unica società siciliana che è riuscita a qualificarsi in entrambe le categorie.Allievi: partita 1, l’Aurora Rossa di Campofelice di Roccella – unica rappresentante della provincia di Palermo – affronterà i catanesi del Belpasso, mentre, la partita 2 vedrà di fronte i ragusani del Modica Airone e i catanesi dell’Universal Misterbianco.
La partita 3 vedrà di fronte due delle favorite per la vittoria finale, gli alcamesi dell’Adelkam, unica società siciliana presente in entrambe le categorie, e la Nissa, squadre da anni abituate a disputare le finali regionali, con i trapanesi che nella scorsa stagione hanno sfiorato il titolo siciliano, dopo essere stati sconfitti nella finalissima di Taormina dal Bagheria.
La partita 4, invece, vedrà di fronte i due club più distanti geograficamente: i messinesidel Camaro e la Folgore Selinunte di Castelvetrano, in provincia di Trapani, città separate da ben 330 chilometri di autostrada.
Giovanissimi: Tra i Giovanissimi, la dea bendata ha baciato in fronte i messinesi della Garden Sport di Minì Marina, che sono stati ripescati per sorteggio e che, scherzi della fortuna, affronteranno, nella partita 1, l’altra squadra peloritana, il Valle del Mela, da cui sono stati sconfitti proprio nella finale dei play off.
Nella partita 2, invece, i palermitani del Capaci se la vedranno con il Real Gela. La partita 3, invece, sembra quasi un anticipo della finale, considerato che uscirà una tra Adelkam e San Pio X, club che alla vigilia molti indicavano come le candidatepiù accreditate alla vittoria finale. Nella partita 4, infine, la siracusana Pantanelli sfiderà il Palermo srl, la società con a capo Totò Schillaci, indimenticato eroe dei Mondiali di Italia ’90.