Real Taormina – Letojanni: dopo sei mesi la sentenza.

Dopo sei mesi è arrivata la sentenza della Procura Federale in merito la gara Real Taormina – Letojanni disputata il 15 Novembre 2009 valevole per la quinta di campionato. La gara si era conclusa con la vittoria dei taorminesi per 2-1.
Al termine dell’incontro la Società de Letojanni nella persona del Presidente Alessio Camarda aveva presentato reclamo per la posizione irregolare del  giocatore Andrea Alessandro sceso in campo con la maglia del Real Taormina, ma allo stesso tempo risultava tesserato in qualità di consigliere della Società Asd Robur, squadra che milita in Seconda Categoria.
Dopo un lungo silenzio oggi pomeriggio la Commissione Disciplinare Territoriale di Palermo  ha reso noto la decisione intrapresa dalla Procura Federale di Roma che così si è pronunciata:

Alessandro Andrea (oggi tesserato Calciatore A.S.D. Real Taormina)  la squalifica a tutti gli effetti per anni 2 (due);
Cacciatore Riccardo (Dirigente accompagnatore società A.S.D. Real Taormina) la inibizione, ai sensi e per gli effetti di cui all’art.19 punto 1 lettera h) C.G.S. per anni 1  (uno);
alla società A.S.D. Real Taormina, a titolo di responsabilità oggettiva, l’ammenda di €.1000,00 (mille) e due punti di penalizzazione da scontarsi nella prossima stagione sportiva;
alla società A.S.D. Robur Letojanni, a titolo di responsabilità oggettiva, l’ammenda di €.300,00 (trecento).

La Commissione Territoriale Disciplinare della Lega Sicula ha preso atto della decisione della Procura Federale  con nota 6448/937 pf 09-10 AA/ac del 06 Aprile 2010 debitamente notificata alle parti in epigrafe indicate ha deferito innanzi questa Commissione Disciplinare le stesse per rispondere delle violazioni di cui agli articolo 1 comma 1)  C.G.S.; articolo 10 commi 1) e 2) C.G.S.; articolo 21 comma 4) N.O.I.F. nonché  articolo 4 comma 2) C.G.S.  Le parti deferite  sono state  convocate all’udienza dibattimentale che ha avuto luogo Martedì 11 Maggio 2010 con inizio alle ore 15,30. All’udienza le parti interessante non si sono presentate, la Commissione Disciplinare esaminate le memorie difensive delle parti chiamate in causa:

Riccardo Cacciatore e la Società Asd Real Taormina: di essere estranei all’irregolarità in materia di tesseramento posta in essere dal Sig. Alessandro Andrea, non conoscendo la posizione federale antecedente dello stesso. Chiedono la declaratoria di non punibilità.
La società A.S.D. Robur Letojanni ha prodotto memoria difensiva, assistita dall‘avvocato Giacomo Rossini, con la quale si dichiara non responsabile del comportamento assunto personalmente dal Sig. Alessandro Andrea, già titolare della carica di Consigliere del consiglio direttivo della A.S.D. Robur Letojanni. Chiede che la predetta società venga estromessa dalla procedura disciplinare instaurata a carico
Rappresentate Procura Federale: al termine del suo intervento ha concluso con la richiesta: “ritenere responsabili le parti rinviate a giudizio, di quanto loro addebitato …”

Al termine del dibattimento la Commissione Territoriale Disciplinare presieduta dal Presidente Mario Fiore ha deliberato le proprie sanzioni. In seguito a tale provvedimento con molta probabilità la Società del Letojanni , in base all’articolo 21 comma 4  del N.O.I.F, avrà vinta a tavolino la gara  per 0-3 la gara persa sul campo con il Real Taormina. Con i tre punti la Società del Presidente Alessio Camarda si porterebbe nuovamente in testa alla  classifica con Gescal e Calcio Granitese.