Tutto da rifare!! Assegnati i tre punti al Letojanni: Mercoledi a Taormina lo spareggio con la Granitese.

Tutto da rifare!! Il Giudice Sportivo di Messina assegna i tre punti alla Società del Letojanni in merito alla gara di campionato di Terza Categoria – Girone B – Real Taormina – Letojanni  finita sul campo 2-1.  La gara disputata il 14 Novembre scorso, dopo una lunga attesa di circa sei mesi nella settimana scorsa  (alla vigilia dell’ultima gara di campionato) era arrivata la sentenza da parte della Commissione Disciplinare Territoriale di Palermo che riconosceva la posizione irregolare del giocatore Andrea Alessandro (tesserato come dirigente con la Società Robur e come calciatore con il Real Taormina) infliggendo le relative punizioni ma non assegnando la vittoria a tavolino alla Società del Letojanni. 
A campionato concluso arriva la decisione del Giudice Sportivo di Messina che assegna  gara persa al Real Taormina per 0-3. Riportiamo integralmente la motivazione resa nota nell’ultimo comunicato n. 74 della Figc di Messina che fa un breve sunto dei vari momenti del casa “Real Taormina – Letojanni” che ha infiammato questi ultimo giorni di campionato:

Con Comunicato Ufficiale Provinciale n. 22 del 18/11/09, questo Giudice Sportivo omologava il risultato della gara Real Taormina-Letojanni per 2-1.
Con ricorso ritualmente presentato nei termini previsti dalla vigente normativa in data 21/11/09, la Società Letojanni segnalava a quest’Organo di Giustizia Sportiva la posizione irregolare di tesseramento del calciatore Alessandro Andrea della Società Real Taormina.
Quest’Organo di Giustizia Sportiva trasmetteva all’Ufficio Tesseramento del C.R. tale segnalazione per le opportune verifiche. Con nota del 23/12/09 il Presidente Regionale inviava alla Procura Federale la segnalazione.
Con C.U. n. 473 del 15/05/2010 del C.R., la Commissione Disciplinare Regionale su deferimento della Procura Federale, constatava l’effettiva posizione irregolare di tesseramento del Sig. Alessandro Andrea della Società Real Taormina.

Pertanto, alla luce di quanto sopra, visto l’art. 17 comma 5 del C.G.S. si delibera:

di accogliere il ricorso proposto dalla Società Letojanni, in quanto il calciatore Alessandro Andrea non aveva legittimo titolo a prendere parte alla gara;
di infliggere, altresì, alla Società Real Taormina la perdita della gara per 0-3.

Adesso dopo l’assegnazione dei tre punti alla Società del Presidente Alessio Camarda, 3-0 a tavolino, la classifica finale del Campionato di Terza Categoria viene stravolta: il Calcio Granitese  battendo il Ciumaredda (2-1) con il contemporaneo pareggio della Gescal (1-1) con il Motta conquista la Promozione in seconda categoria. In virtù dei tre punti il Letojanni aggancia al primo posto  il Calcio Granitese entrambe, quindi, concludono il campionato in testa con 67 punti.
In base all’art. 51 N.O.I.F. .si dovrà dare luogo ad uno spareggio in campo neutro per l’assegnazione del titolo provinciale di 3ª categoria che dà diritto alla promozione diretta al Campionato Regionale di 2ª categoria. 
La gara si disputerà Mercoledì 2 Giugno alle ore 17.00 allo stadio “Valerio Bacigalupo” di Taormina. Questa la decisione intrapresa dalla Figc di Messina nell’ultimo comunicato n. 74 del 26 maggio 2009. Oltre a decidere la sede dello spareggio indica anche le modalità della gara:

In caso di parità dopo i tempi regolamentari, si darà luogo a due tempi supplementari di 15’ ciascuno, e se la parità continuasse si andrà ai tiri di rigore.
Le Società sono inviate, altresì, a fornirsi di n. 2 palloni per la disputa della gara.
L’organizzazione della gara è affidata alla Società Taormina.
Le Società partecipanti sono inviate a corrispondere Euro 100,00 (cento) ciascuna all’organizzatore della gara.

Per correttezza d’informazione riportiamo i fatti e  la sentenza della Commissione Disciplinare Territoriale di Palermo:
IL FATTO: Al termine dell’incontro la Società de Letojanni nella persona del Presidente Alessio Camarda aveva presentato reclamo per la posizione irregolare del  giocatore Andrea Alessandro sceso in campo con la maglia del Real Taormina, ma allo stesso tempo risultava tesserato in qualità di consigliere della Società Asd Robur, squadra che milita in Seconda Categoria.
LA SENTENZA: Dopo sei mesi è stata resa nota la decisione dell’Organo di Giustizia Sportiva:

Alessandro Andrea (oggi tesserato Calciatore A.S.D. Real Taormina)  la squalifica a tutti gli effetti per anni 2 (due);
Cacciatore Riccardo (Dirigente accompagnatore società A.S.D. Real Taormina) la inibizione, ai sensi e per gli effetti di cui all’art.19 punto 1 lettera h) C.G.S. per anni 1  (uno);
alla società A.S.D. Real Taormina, a titolo di responsabilità oggettiva, l’ammenda di €.1000,00 (mille) e due punti di penalizzazione da scontarsi nella prossima stagione sportiva;
alla società A.S.D. Robur Letojanni, a titolo di responsabilità oggettiva, l’ammenda di €.300,00 (trecento).