La coppia Nucita-Abate (Scuderia Phoenix) primi di classe al Rally del Tirreno.

Cala il sipario sulla settima edizione del Rally del Tirreno, unica gara siciliana che si disputa in notturna, organizzata dalla Top Competition di Villafranca Tirrena e valida per il Challenge 8^ zona, il Campionato Siciliano, il Challenge Polizie e per i monomarca: Fiesta, Twingo, Clio R3C di zona e Corri con Clio.  Osman Caristi e Francesco Gismondo su Renault Clio R3 – Ferrara Motors hanno vinto il 7° Rally del Tirreno. L’equipaggio della Sunbeam Motorsport ha preso il comando sin dal primo crono, vincendone in tutto sette sui nove in programma. Secondi sul podio i cefaludesi dell’Island Motorsport Marco Runfola e Marco Pollicino anche loro su Renault Clio R3, come i trapanesi di Partanna Bartolomeo Mistretta ed Andrea Cangemi, portacolori dello Sport Club Partanna concludono al  terzo posto.  Runfola e Mistretta hanno lottato anche per i punti del monomarca Renault.
Scuderia Phoenix protagonista: La lunga notte tirrenica, che ha preso il via alle ore 24.00 di domenica 8 agosto dalla Piazza Matrice di Saponara, verrà ricordata in maniera positiva da alcuni portacolori della scuderia Phoenix autori di brillanti performance, un po’ meno da altri, sui quali si è accanita una sfortuna nera.

Ottimo settimo posto per il palermitano del team Phoenix Giancarlo Sabatino che ha portato la Peugeot 106 1.6 16V al primo posto di gruppo A e di classe A6, alla fine di una gara strepitosa e tutta in attacco.
Obiettivo pienamente raggiunto per Giuseppe Nucita e Giacomo Abate, artefici di una leadership incontrastata in classe R2B, che li porta alla riconquista del comando nel trofeo “Fiesta Sport Trophy”, a bordo dell’omonima vettura inglese by Errepi Racing.
l’equipaggio di Mandanici formato da Giuseppe La Torre e Tino Cafeo, su Peugeot 207 Super 2000 made in Sab Motorsport, autori di uno splendido crescendo che li porta fino alla seconda piazza assoluta ed al miglior tempo sul quarto tratto cronometrato; solo una foratura, alla terzultima prova speciale, costringe il duo Phoenix a tirare i remi in barca ed accontentarsi soltanto del primato di classe.
Positiva e convincente la prestazione dei locali Giovanni Lisa e Roberto Cangemi, al debutto con la Ford Puma S1600, che ottengono un buon quarto posto di classe.
In classe FN3, importante quarto posto per Moschella – Ferraro, su Peugeot 205 GTI.
Infine, tra le 1600cc di gruppo N, quarto posto di classe per Paolo Fragale e Francesca Giaimo, su Peugeot 106 Rallye.

Classifica dei primi 10 equipaggi: Assoluta:
1. Osman Caristi- Francesco Gismondo (Renault New Clio) in 48’12”;
2. Runfola-Pollicino (Renault New Clio) a 26”4;
3. Mistretta-Cangemi (Renault New Clio) a 41”1;
4. Armaleo A.-Leardi (Renault New Clio) a 48”5;
5. Alioto-Perrone (Fiat Punto S1600) a 1’32”3;
6. Lisa-Cambria (Renault Clio S1600) a 1’38”3;
7. Sabatino-Canalella (Peugeot 106 rally) a 1’56”3;
8. Urdì-Lucà (Renault Clio S1600) a 2’16”4;
9. Armaleo S.-Vercelli a Peugeot 106 Rally) a 2’25”2;
10. Nucita-Abbate (Ford Fiesta) a 2’33”7.