Pol. S. Alessio:14 agosto 1975 – 14 agosto 2010: 35 anni di storia calcistica: Buon Anniversario.

“Dalla fusione di due piccole società: è sorta la “Polisportiva S. Alessio”. Così intitolava la Gazzetta del Sud nell’agosto 1975 la nascita della nuova società calcistica nella cittadina del Capo. Il 14 agosto 1975 è nata la Polisportiva S. Alessio.  14 agosto 2010 la Polisportiva S. Alessio continua nella sua attività sportiva, diventando l’unica Società del comprensorio della Valle dell’Agrò  ad avere questo prestigioso primato.
Il 14 agosto 1975 dalla fusione di due piccole società: “S. Alessio A” e “F.C. S. Alessio” viene costituita la Società della Polisportiva S. Alessio con il suo primo Presidente: Santo Carnabuci.
Dal quella storica data sono trascorsi ben 35 anni: proprio oggi compie il proprio anniversario – Complimenti vivissimi all’attuale dirigenza, ma a tutti coloro che hanno avuto a cuore le sorti della Polisportiva in questi lunghi anni fatti di successi ma anche di momenti bui. In questi anni di attività sportiva organizzati dalla Figc  tanti sono stati i giocatori che hanno indossato la maglia del S. Alessio tenendo sempre in alto il vessillo della cittadina del capo nei vari campionati di Prima e Seconda Categoria e settore giovanile.
I Presidenti: In questa lunga attività, solo quattro i Presidenti che hanno avuto l’onore di guidare la Polisportiva: il primo al momento della costituzione è stato Santo Carnabuci, dopo dieci anni a guidare il sodalizio alessese Antonino De Gaetano che agli inizi degli anni ’90 lascia la Presidenza a Biagio Carota. Dopo tre anni nel 1995 al timone della Polisportiva l’attuale Presidente Domenico Costa che faceva parte del direttivo della neo nata Società ricoprendo la carica di cassiere. La domanda sorge spontanea ma chi erano i soci fondatori e il  direttivo della Polisportiva S. Alessio nata il 14 agosto 1975 grazie alla volontà di un  gruppo di sportivi  ( età media 35 anni) che hanno avuto a cuore le sorti dello sport alessese facendo rivivere gli antichi splendori:
Presidente: Santo Carnabuci.
Vice-Presidenti: Giovanni Saccà e Francesco Garufi.
Cassiere: Domenico Costa.
Segretario: Carmelo Duro.
Revisori dei conti: Antonino Moschella, Domenico Mancuso, Domenico Di Natale.
Consiglieri: Renato Fichera, Giuseppe Lombardo, Nino Puliatti, Antonino Riggio.
Riportiamo la prima intervista rilasciata dal Presidente Santo Carnabuci, insieme ai due vicepresidenti Giovanni Saccà e Francesco Garufi al corrispondente della Gazzetta del Sud – Carmelo Duro nell’agosto 1975.
“ …..chiediamo la massima partecipazione di tutti i cittadini: le due società non avrebbero potuto sopravvivere – ha aggiunto la terna dirigenziale – anche perché il paese è piccolo; certo le difficoltà non è che siano scomparse: intanto crediamo di avere cominciato bene abbandonando incongruenti ed inutili prese di posizione, per il resto abbiamo avuto un incontro con il Sindaco, avvocato Pietro Pagano, il quale si è dimostrato ben disposto a venirci incontro, anzi ha tenuto a sottolinearci la buona volontà dell’amministrazione a risolvere almeno il problema del campo sportivo. Avremmo, infatti, intenzione di partecipare al campionato di terza categoria di calcio e di creare una squadra juniores senza, per ciò, tralasciare le altre attività atletiche: Speriamo, quindi che con il sostegno del Comune, della cittadinanza e degli atleti – hanno concluso i dirigenti – riusciamo a consolidare questa nostra iniziativa sempre discussa e mai realizzata”.