Domenica scatta la Coppa Italia. Lunedi i calendari di Eccellenza e Promozione.

Domenica scatta in Sicilia ufficialmente la nuova stagione 2010-2011 con l’avvio della Coppa Italia che vedrà impegnate le 96 squadre isolane di Eccellenza e di Promozione, delle quali 18 messinesi (rispettivamente 6 e 12) che militeranno nei due massimi tornei regionali dilettantistici. Poi, i due campionati scatteranno il 12 Settembre. Lunedi prossimo, alle ore 11, a Canicattì, saranno inoltre diramati e presentati i calendari di Eccellenza e di Promozione dal presidente Sandro Morgana e dal Consiglio Direttivo al gran completo (di cui fa parte il messinese Mario Tamà, di Giardini, tra l’altro, anche Commissario Tecnico regionale della Rappresentativa Siciliana).
Insomma, si comincia, a grandi passi, ad entrare nel vivo della prossima annata, dopo un’estate che è stata particolarmente “calda” e con diverse problematiche che Sandro Morgana ha dovuto affrontare e, superare, con fermezza e grande piglio decisionale.
Ripescaggi: Ben 14 sono stati i “ripescaggi” effettuati nei due tornei maggiori, dei quali quattro in Eccellenza e dieci in Promozione. Un numero impressionante ed eccessivo, ma, necessario per poter completare gli organici. A beneficiarne, tra le altre, sono state tre formazioni peloritane, S. Agata, Taormina e Mistretta. Sul fronte delle radiazioni, anche qui, ci sono state importanti defezioni, su tutte, per quanto riguarda la nostra provincia, quella del Capo d’Orlando è stata certamente la più dolorosa.
In questa nuova stagione, diverse formazioni peloritane hanno allestito buoni organici, intendono essere tra le protagoniste ed hanno ottime possibilità di lottare ai vertici.
Juniores: Intanto, ricordiamo che, in Eccellenza e in Promozione, è stata confermato l’utilizzo obbligatorio dei tre juniores, da impiegare costantemente per tutti i 90′ di gioco, sia per le gare di Coppa Italia che in quelle di campionato, con un giocatore del 1991 e due del 1992.
Promozione e Retrocessione :Confermata anche la formula delle promozioni e delle retrocessioni. La prima classificata di ogni girone sarà promossa nella serie superiore. Le squadre classificate dal secondo al quinto posto disputeranno i playoff. In basso, le ultime due squadre classificate di ogni girone retrocederanno direttamente e quelle piazzate dall’undicesimo al quattordicesimo posto disputeranno i playout per stabilire altre due retrocessioni (totale quattro) per ogni girone.
Play-off e Playout: Confermata ancora la formula che prevede la disputa di playoff e playout sui campi delle squadre meglio classificate le quali, però, avranno l’obbligo del successo, altrimenti, in caso di parità, al 90′ si giocheranno i tempi supplementari, ed eventualmente, al 120′, in caso di ulteriore parità, si procederà all’effettuazione dei calci di rigore.
Gironi di Prima Categoria:Prossimi impegni della Lega Sicula, in questa settimana, saranno l’esame delle domande di iscrizione (il cui termine è scaduto venerdi scorso) al campionato di Prima Categoria, con gironi composti da 14 squadre. A giorni, si potrebbe conoscere la composizione dei vari raggruppamenti, che vedrà ai nastri di partenza molte formazioni messinesi, con un paio di importanti ripescaggi dalla Seconda e con la quasi certa ammissione, a questo campionato, anche della Giovanile Igea, dopo che la società barcellonese si è vista negata l’ammissione in Promozione.
Coppa Sicilia: In questa settimana, saranno diramati anche gli accoppiamenti di Coppa Sicilia, le cui gare del primo turno si giocheranno il 12 Settembre.