Il santateresino Andrea Nucita al Rally di Sanremo.

Il pilota santateresino Andrea Nucita con numero 89 sarà sulla linea di partenza della 52. edizione del Rally di Sanremo, gara del circuito mondiale che si disputa fra  giovedì 23 e sabato 25 settembre. Due tappe che si corrono  sull’asfalto dell’entroterra ligure, è una tappa importante del Campionato Italiano Rally (Cir) e ultimo appuntamento del Trofeo “500 Abarth Selenia Italia”.
Il giovane Andrea Nucita portacolori della Scuderia Phoenix di S. Teresa di Riva è in lotta per vincere il titolo under 23 e 25. A contendere il primato nel Trofeo Abarth 500  ad Andrea Nucita e al suo copilota Giuseppe Priciotta,  il già vincitore  della serie, il parmense Roberto Vescovi,  il veneto Giacomo Costenaro, oltre ai piemontesi Damiano De  Filippi e Pietro Cinotto.
Una  gara importante per Andrea Nucita che arriva all’importante appunto con tre vittorie ottenute nelle tre gare disputate (Rally del Salento, San Martino di Castrozza e Alpi Orientali). Il futuro si prospetta roseo per il pilota santateresino in caso di successo in terra ligure: guidare una Fiat Punto Abarth Super 2000 ufficiale nella prossima stagione.
Altri due equipaggi siciliani sono iscritti alla kermesse motoristica di Sanremo: il gioiosano Luca Costantino (n. 79), navigato da Rosario Siragusano, su Renault Clio R3C della scuderia Sunbeam Motorsport e  della coppia Alessio Pisi-Marco Pollicino su Peugeot 207 super 2000, che scenderà in pista col numero 31. della scuderia messinese New Turbomark del presidente Zagami.
Diretta Televisiva: Le gesta della coppia Nucita – Princiotta potranno essere seguite in diretta televisiva  grazie al palinsesto di Eurosport,  il contributo offerto da RAI Sport, con la diretta della PS 9 del secondo giorno alle ore 13,00.  Sempre  su RAI Sport alle 15,00 altra mezz’ora di trasmissione in diretta dal riordino prima dell’arrivo, con interviste ai vincitori.
IL PROGRAMMA DI GARA Ricognizione:Ricognizioni del percorso il 21 ed il 22 settembre con modalità ed orari definiti e sotto lo stretto controllo di ufficiali di gara. Dopo questo primo momento “agonistico”,i concorrenti potranno svolgere le operazioni di verifica amministrativa e tecnica già dalla serata di mercoledì 22 (facoltative, dalle 18,00 alle 23,00) presso il Piazzale della ex stazione ferroviaria. Sempre mercoledì 22, alle 18,00 avrà luogo l’apertura del villaggio rally  all’interno del parco assistenza, posizionato come consuetudine sul lungomare, una costante di successo in quanto permette a tutti di poter vivere da vicino il colorato ed affascinante mondo dell’automobilismo ed interagire con esso. Verifiche:Le verifiche proseguiranno l’indomani, giovedì 23 settembre dalle 09,00 alle 16,00 e dalle 12,30 alle 17,00 avrà luogo lo shake down, il test con le vetture da gara in località San Romolo.
Il Via: Esaurita la fase preliminare, la gara scatterà alle ore 13,00 di venerdì 24 settembre. Sarà una giornata dura ed esaltante insieme, che terminerà a Sanremo oltre la mezzanotte. Il programma prevede le sfide su strade che appartengono di diritto alla storia sportiva: Coldirodi, Apricale e Monte Bignone, prima da correre singolarmente poi tutte insieme andando a formare la temuta “Ronde” di ben 44 chilometri. In totale, dopo sei prove speciali, i concorrenti avranno percorso 108,610 chilometri di sfide sugli oltre 220 di percorso. Seconda Giornata: Sabato 25 settembre la giornata conclusiva, altre cinque prove speciali, nello specifico quattro più quella “televisiva” della RAI di Bajardo di neppure due chilometri di lunghezza ma buona per far apprezzare al grande pubblico l’essenza della specialità delle corse su strada. Le altre due prove, quelle del monte Ceppo e Passo Teglia, sfiorano entrambe i trenta chilometri, parlare di giornata “tranquilla” è certamente fuori luogo. Alle 15,37 l’epilogo dopo altri 111,420 chilometri competitivi.