Tonfo casalingo dell’HC Giardini sconfitto (1-0) dal Don Bosco.

Si rivela ostico, contro ogni tipo di pronostico, l’incontro contro un Barcellona che si dimostra una vera bestia nera per le sorti del risultato finale. Una delle più brutte partite quella disputata dalla squadra di mister Lo Cascio ieri assente (Viaggio di nozze), contro il PGS Don Bosco Barcellona, nonostante l’organico superiore la squadra non ha giocato come sa fare.
Sotto un cielo grigio e minaccioso, a Valverde scende in campo la sorella gemella eterozigote dell’Hockey Club Giardini Naxos. Una squadra irriconoscibile, lenta, macchinosa quasi svogliata. Un avversario, non proprio irresistibile, ben chiuso in difesa mette in serie difficoltà i padroni di casa che già di loro ci mettono di tutto per trasformare una prestazione a limite dell’inverosimile. Un’altra faccia della medaglia, rispetto alle due prime uscite, mostrando il fianco ad un Barcellona che ha saputo sfruttare le occasioni presentatosi. Una prestazione sotto ogni pronostico, sbagliando tutto quello che c’era da sbagliare, una giornata storta condita dalla pessima prestazione di alcuni elementi del Giardini, nella quale solo la correttezza delle due formazioni hanno reso un incontro tranquillo.
Un Giardini Naxos orfana del centrocampista Lo Cascio, rispolvera il capitano Culoso come terminale offensivo. Ma la prima frazione di gioco faceva presagire tutto tranne il “massacro” al quale gli hockeysti giardinesi erano destinati prima del fischio finale del primo tempo. Nonostante una superiorità nel possesso della pallina e tantissime azioni confuse, gli attaccanti giardinesi Lombardo e Culoso sbagliano almeno quattro limpide azioni per portarsi in vantaggio. Invece, inaspettatamente su una delle poche azioni di contropiede ben orchestrata dai padroni di casa del Don Bosco, si portano in vantaggio per l’incredulità dei pochi spettatori accorsi al Comunale di Valverde. I ragazzi dell’Hockey Club accusano un pò il colpo ma si rimboccano le maniche e, cercono  di ristabilire  le sorti dell’incontro con delle azioni convulse ma imprecise. Un primo tempo soporifero che si chiude col vantaggio ospite e il fischio degli arbitri, che manda le squadre a rinfrescarsi.
Il secondo tempo inizia bene per l’Hockey Club che sembra piu tonica  anche se fallisce diverse occasioni  da gol. La gara continua ad essere in mano ai biancocelesti ma il Don Bosco Barcellona non molla e a denti stretti crede difende un risultato alla vigilia insperato. L’incontro termina con tantissime altre occasioni rese vane solo da imprecisioni sotto porta degli attaccanti giardinesi che da bellissime parate del portiere Giuseppe Mirabile.
Adesso non ci resta che pensare alla prossima gara e cercare in questa settimana di riprendere un po’ di fiducia per non ripetere gli stessi errori.
Hc Giardini   0  Don Bosco Barcellona 1
H.C. GIARDINI: Manna, Lutterotti W., Ardizzone M., Parisi G., Codullo, Micali, D’Amico R., Ardizzone D., Savio A.,  Lombardo A.  Culoso, Scibilia D., Galeano G., Puliatti G., Russo L.
DON BOSCO BARCELLONA: Mirabile, Dipaola J, Munafò, Balotta, Abbate, Stramandino, Puglisi, Trovato, Marte, Manuri, Dipaola F., Mazzeo, Gammeri, Di Pasquale. All. Fraumeni Sergio