Vittoria esterna della RussoCalcio (3-1) al S. Alfio.

Una Russocalcio formato trasferta espugna il Comunale di S.Alfio dopo una gara caratterizzata da momenti di nervosismo (5 cartellini gialli e 2 rossi) alternati agli attacchi quasi esclusivamente condotti dalla formazione ripostese che ha condotto la partita e ha saputo approfittare delle occasioni che le sono capitate e della superiorità numerica portando a casa una vittoria meritata. Il S.Alfio si è visto poco, e il migliore in campo dei padroni di casa è stato senza dubbio l’ ex di turno Walter Contarino, che in un paio di circostanze ha evitato alla sua squadra un passivo più pesante.
Cronaca: La partita inizia con le due squadre che si studiano, poi a poco a poco si delinea l’ andamento della gara, con la Russocalcio che comincia a mettere le basi per il successo finale. Al 19’ arriva il primo gol, cross di Sapienza in area per Petrella che si libera dell’ avversario e si appresta a calciare, quando viene steso da un difensore locale. Allegra di Catania indica il dischetto del rigore, e questa volta Sapienza, reduce da un errore nella gara interna contro il Città di Gaggi, non sbaglia e supera W. Contarino che intuisce e devia il pallone che però entra comunque in rete. I locali provano a reagire, ma collezionano solo un paio di cartellini gialli.  La Russocalcio invece si rivede al 29’ con Zappalà che  libera Rapisarda M. il quale da buona posizione calcia verso la porta avversaria ma Contarino in uscita riesce a deviare in angolo. Al 35’ Azione sulla fascia destra di Contarino G.M. che viene steso da Gravagna, sulla susseguente punizione tiro alto di Contarino G.L. Al 40’ l’ arbitro grazia Lucibello (già ammonito) che commette un brutto fallo ai danni di Rapisarda M. Al 42’ Cross di Rapisarda M. per Petrella che controlla ma calcia a lato.
Nella ripresa la musica non cambia, il nervosismo dei locali cresce e il sig. Allegra al 56’ decreta l’ espulsione di Grasso G. per un fallo a centrocampo su Barbarino. Al 67’, dopo un azione del solito Rapisarda M., sugli sviluppi di un  angolo battuto da Sapienza, mischia in area e palla raccolta da Pennisi  che calcia ma la difesa del S.Alfio respinge, la palla giunge sui piedi di Petrella che calcia a botta sicura, il pallone viene respinto con un braccio da un difensore locale, ma per l’ arbitro la palla ha varcato la linea di porta e si va sullo 0-2. Al 70’ locali in 9 uomini, per l’spulsione di  Sorbello M. per un fallo di reazione. Al 78’ su azione di  contropiede la Russocalcio chiude i conti con l’ inarrestabile Rapisarda M. che palla al piede entra in area e supera Contarino in uscita con un diagonale rasoterra. All’ 87’ gol della bandiera per i locali sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con il gol di testa del sempre verde Paternò
S.ALFIO – RUSSOCALCIO 1-3 (0-1)
Reti: 19’ Sapienza (rig.), 67’ Petrella, 78’ Rapisarda E., 87’ Paternò
S.ALFIO:Contarino W., Sciuto, La Spina (19’ Emanuele A.), Lucibello, Giordano, Sorbello, Torrisi, Grasso, Contarino G.M., Virgitto, Contarino G.L. (85’ Paternò)  All .Marrazzo
RUSSOCALCIO: Sgroi, Gravagna (42’ Rigaglia), Leotta, Messina, D’ Urso (78’ Sciuto), Pennisi, Rapisarda M., Barbarino, Petrella, Sapienza, Zappalà (Rapisarda E.) All. Di Bella
Arbitro: Allegra di Catania. Ammoniti: Gravagna, Messina (Russocalcio), Lucibello, Sorbello, Emanuele (S.Alfio),
Espulso: Grasso (S.Alfio) al 56′ per gioco falloso, Sorbello (S.Alfio) al 70′ per fallo di reazione