Il Fc Contesse rifila una secca quaterna 4-1 al Duilia 81.

Un Fc Contesse convincente si impone tra le mura amiche contro il Duilia ’81 di Milazzo con il risultato di 4-1. La squadra allenata da Andrea Argento si rende protagonista di una prova di grande qualità e carattere, riuscendo a ribaltare una situazione che li ha visti per la prima volta in svantaggio in questa stagione.
Cronaca: Inizio di gara scoppiettante con il Fc Contesse che si presenta per due volte nei pressi della porta del Duilia con l’ispirato Mirko Giacopello che, prima viene contrato al momento di battere a rete (8′) e dopo fà gridare tutti al gol con un pallonetto che termina di pochissimo a lato della porta difesa da Formica (12′). Nonostante questi presupposti, sono gli ospiti a passare in vantaggio. Minuto 14, dagli sviluppi di una rimessa laterale il pallone giunge sui piedi di La Rosa che, di controbalzo all’altezza della trequarti, calcia di prima intenzione verso la porta di Siracusa disegnando una parabola straordinaria e imparabile che regala in vantaggio al Duilia. Metabolizzato lo svantaggio i gialloblù non si disuniscono cercando di pervenire al pareggio. Situazione che si concretizza poco dopo la mezz’ora di gioco. Giacopello si incunea tra le maglie difensive ospiti e imita il marcatore della Duilia caciando in porta da 25 metri con la palla che accarezza la traversa prima di insaccarsi in rete. Un gol di rara bellezza per il fantasista del Fc Contesse che strappa l’applauso dei presenti. Ma è la squadra a meritare i complimenti architettando una azione corale straordinaria per il vantaggio. Gambadoro ispira, Micari rifinisce, Scalera si inserisce servendo il pallone a Briguglio che calcia in porta dal limite trovando la respinta del portiere. Sulla prima respinta si avventa Giacopello che trova l’opposizione di un avversario. Sulla seconda ribattuta arriva Celona che trova il tap-in vincente. Si và al riposo sul 2-1.
Pronti-via, nella ripresa, nemmeno il tempo di schierarsi che si registra la travesa di Gambadoro su calcio di punizione. Il centrocampista locale sembra avere un conto aperto con la trasversale in questo campionato ma fà capire subito le intenzioni della sua squadra. Si deve aspettare però il 18′ per la rete del 3-1 che porta la firma di Briguglio. Il numero 9 del Fc Contesse scappa sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a Formica e con freddezza deposita la sfera nell’angolino alla sua sinistra. La Duilia prova una reazione d’orgoglio cercando di spezzare il monologo dei gialloblù. Reazione che produce una nitida palla gol con Dragà che sfugge ai radar difensivi locali ma non all’opposizione di Siracusa che, in uscita, evita ulteriori pericoli. Al 32′ ancora Briguglio, realizza la rete del definitivo 4-1 con una corsa solitaria di 40 metri dopo essere nuovamente riuscito a evitare i meccanismi del fuorigioco della retroguardia ospite. Corsa terminata con un dribbling ai danni di Formica e palla appoggiata in rete. Il Fc Contesse sale a 8 punti in classifica insediandosi al 4° posto. Il Duilia resta al palo ma può ripartire dalla prestazione offerta nella prima mezz’ora dell’incontro. Andrea Argento nel dopo-gara: “Questo gruppo può scrivere la storia del calcio a Contesse. Si, ribadisco che lo può fare. Ma per farlo e per offrire ancora prestazioni di questa portata non deve mai perdere questa fame, questa mentalità e questa voglia di sacrificarsi per il compagno e per la maglia che porta. I frutti del lavoro si vedono perchè siamo riusciti a collegare una fase difensiva efficiente ad una fase offensiva efficace. Non ci dimentichiamo che siamo già a 4 punti da chi comanda la classifica e solo continuando a lavorare così possiamo fare determinate cose la domenica che ci faranno annullare il gap. Questo gruppo può farlo”. TABELLINO Fc Contesse-Duilia ’81  4-1 Marcatori: 15’pt La Rosa D. (D), 33’pt Giacopello (C), 38’pt Celona (C), 18’st Briguglio (C), 32’st Briguglio (C) Fc Contesse: Siracusa, Cucinotta (29’st Toscano), Sidoti, Scalera, Cutroneo, Puleo, Micari, Gambadoro (29’st Buscema), Briguglio (34’st Mesiti), Giacopello, Celona (13’st Lanzafame, 14’st Corsaro). A disp.: Schepis, Felis. All.: Argento Duilia ’81: Formica, Patanè, La Rosa D., Caratozzo, La Rosa A., Scolaro (41’st Trocamo), Pagano (9’st Polistena), Coppolino, Bisbano (1’st Santoro), Gitto, Dragà (34’st Irrera). All.: De Luca Arbitro: Calderone di Messina Note: Ammoniti Scolaro e Bisbano del Duilia ’81