Si conclude 1-1 la sfida tra il Camaro Messina e Fc Contesse.

Basta la prima frazione di gioco a decidere la sfida tra il Camaro Messina ed il Fc Contesse, incontro giocato nel palcoscenico del “Garden Sport” di Mili Marina. Uno dei tanti derby messinesi in programma nel gir. A della Terza Categoria finisce con il risultato di 1-1.
I padroni di casa, reduci dalla sconfitta di misura subita dal Cariddi, passano in vantaggio dopo solo 10′ di gioco. Il Camaro Messina infatti, capitalizza al meglio un calcio di punizione dal limite affidando al piede di Stello Conti l’esecuzione dello stesso. Il fantasista locale disegna un arcobaleno che scavalca la barriera dando il vantaggio ai suoi. Il Fc Contesse si trova a rivivere la stessa situazione della settimana scorsa, ovvero una partenza ad handicap non preventivata. Ma stavolta per tentare la rimonta bisogna cambiare qualcosa. Alla mezz’ora Argento chiama fuori Pandolfino, che rientrava dopo 3 settimane di stop, per inserire Corsaro e avanzare sulla linea dei centrocampisti ad Alberto Sidoti. La squadra cambia volto e atteggiamento. Al 40′ Gambadoro scappa lungo l’out di destra e mette al centro per Scalera che si è inserito sul primo palo anticipando tutti e, in girata al volo, colpisce un clamoroso palo interno con il pallone raccolto da Conforto sulla linea della porta. Cinque minuti più tardi, azione fotocopia di Salvatore Gambadoro che crossa nuovamente pescando Briguglio sul secondo palo. L’attaccante gialloblù elude l’intervento del portiere e appoggia in rete per il pareggio ospite.
Nella ripresa il Fc Contesse è subito più intraprendente. Al 14′ Sidoti sbuca nel cuore dell’area raccogliendo l’ennesimo traversone di Gambadoro. La conclusione in drop del numero 3 ospite risulta imprecisa per la disperazione dei suoi. Il Camaro Messina si fà pericoloso al 25′ con Sciliberto che in contropiede fà venire i brividi ai difensori del Contesse, ma Siracusa si supera e dice di no. Finale convulso con tante ammonizioni prima di un ultimo minuto al cardiopalma. Il Camaro non si intende sugli sviluppi di un calcio di punzione da posizione favorevole e concede la ripartenza agli ospiti. Briguglio viene lanciato sul filo del fuorigioco, si presenta davanti al portiere, ma Conforto è attento e reattivo in uscita bassa neutralizzando l’azione e mandando i titoli di coda sulla gara. Un punto ciascuno che lascia un retrogusto amaro ad entrambe.
Andrea Argento nel dopo-gara: “Il giorno in cui le squadra avversarie scenderanno in campo con tutte le vicissitudini, condizioni e situazioni sfavorevoli che abbiamo avuto noi durante la settimana, perderanno sicuramente. Noi invece usciamo con un punto da una trasferta difficile mantenendo la nostra imbattibilità. Tra partite ufficiali e amichevoli non abbiamo ancora perso in questa stagione. Anche se volevamo avere qualche punto in più che ci saremmo meritato. Per fare questo dobbiamo fare tutti qualcosa in più, io per primo. Cercheremo di farlo da subito”. Camaro Messina-Fc Contesse 1-1 Marcatori: 10’pt Conti S. (Cam), 45’pt Briguglio (Con) Camaro Messina: Conforto, Augimeri, Frisone, Conti D. (42’st Cirino), Colomban, Giorgio, Sciliberto (26’st Arena), Bianco, Ficarra (1’st Musiano), Conti S., Barbieri (9’st Salvato). A disp.: Mondello, La Porta. All.: Aloisi-Oliveri Fc Contesse: Siracusa, Cucinotta, Sidoti, Scalera, Cutroneo, Puleo, Micari, Gambadoro, Briguglio, Pandolfino (33′ pt Corsaro), Buscema. A disp.: Toscano, Mesiti. All.: Argento Arbitro: Marino Rinaldi di Messina Note: Ammoniti Augimeri, Conti D., Giorgio, Conti S., Arena del Camaro e Sidoti, Buscema, Cutroneo del Fc Contesse