Sconfitta interna (1-2) della RussoCalcio: vince la Maniacese.

Ancora una sconfitta per una Russocalcio che mostra molta grinta ma poca sostanza al cospetto di una Maniacese apparsa compatta e con un gioco lineare ed efficace che gli ha permesso di portare a casa tre punti meritati. Gara a tratti nervosa e caratterizzata da sviste arbitrali che hanno penalizzato entrambe le squadre.
Cronaca:La Maniacese parte bene e prende il comando delle operazioni perlomeno dal punto di vista della conduzione del gioco. Al 9’ punizione di Saitta che con un gran tiro sfiora la traversa, la gara prosegue con gli ospiti che mantengono il pallino del gioco e costringono sulla difensiva i ripostesi, anche senza creare azioni pericolose per la porta di Sgroi. Al 30’si vede la Russocalcio, lungo lancio per Zappalà che servito da Pennisi, stoppa la palla di petto,  si porta all’ interno dell’ area di rigore e calcia di poco a lato da posizione invitante. Al 33’ cross dalla sinistra di Strano per D’Urso che di testa manda di poco fuori. Al 37’ vantaggio Maniacese, lungo lancio  dalla trequarti che taglia la difesa della Russocalcio e giunge a Galati che rasoterra supera Sgroi in uscita. Al 40’ tiro dalla distanza ancora di Galati che termina  a lato.
Nel finale della prima frazione si rivede la Russocalcio che  ha una reazione d’orgoglio e costruisce alcune occasioni, la prima al 42’,  affondo del capitano  Strano sulla fascia di competenza e cross che viene intercettato da Sapienza che gira verso la porta da pochi passi ma trova un difensore che riesce a  deviare il pallone. Al 44’ Petrella controlla sulla trequarti , resiste a una carica e serve Sgroi, bell’ intervento di Lo Presti in uscita che salva la sua porta. Al 45’ pareggio della Russocalcio, Petrella serve in area Sapienza che viene messo giù da Lo Presti, fallo da ultimo uomo non sanzionato col cartellino rosso dal Signor La Ferrara che opta per l’ ammonizione. Rigore trasformato da Sapienza che spiazza Lo Presti. Si va negli spogliatoi sul risultato di parità.
Al 48’ sugli sviluppi di una punizione per la Maniacese, Pennisi ribatte di testa, la palla viene raccolta da Russo che calcia forte e la palla finisce di poco alto. Al 53’ cross dalla sinistra per Cantali che cicca clamorosamente il pallone del 2 a 1. Al 55’ azione di contropiede per la Maniacese, palla per Cantali che viene fermato dall’ arbitro che ravvisa un fuorigioco inesistente. Al 55’ Scambio D’Urso- Zappalà con quest’ultimo che calcia debolmente da buona posizione. Al 60’ punizione dalla trequarti che viene raccolta da Saitta che calcia alla destra di Sgroi il quale valuta fuori il pallone che invece si insacca nella porta per il vantaggio della Maniacese.Al 61’ immediata reazione Russocalcio con Foresta che calcia un diagonale di poco fuori. Al 66’ ancora uno scambio del duo D’Urso Zappalà, ma la conclusione del numero 11 ripostese è fiacca.
Al 68’ punizione dalla trequarti per la Manicese, la palla deviata da un difensore della Russocalcio giunge sulla testa di Cantali che da ottima posizione di testa colpisce debolmente e la palla finisce nelle mani di Sgroi. Al 70’ palla persa a centrocampo dalla Russocalcio, servizio per Saitta che spreca con un diagonale debole. Al 71′ bella punizione di Galati che finisce a fil di palo. La Russocalcio ci prova in maniera disordinata e porge il fianco ai contropiede degli ospiti. Al 75’ Saitta si invola verso Sgroi ma viene toccato da Strano in area, l’arbitro lascia correre, ma il rigore c’era (danno procurato). Al 79’ Strano caparbiamente conquista palla sulla trequarti avversaria e calcia un bel diagonale che termina fuori. All’ 83’ netto fallo da rigore su Petrella steso da Lo Presti in piena area, ma l’ arbitro non concede il secondo penalty, ed espelle per proteste l’ attaccante della Russocalcio.
Nel finale gli uomini di Di Bella ci provnoa anche se in inferiorità numerica, ma il risultato non cambia e dopo 5 minuti di recupero il triplice fischio del signor La Ferrara di Catania sancisce la meritata vittoria della Maniacese.
RUSSOCALCIO-MANIACESE 1-2
Reti: 37’ Galati , 44’ Sapienza su rigore, 60’Saitta
RUSSOCALCIO: Sgroi, Strano, Rigaglia, Messina, D’Urso, Pennisi, Foresta (66’  Rapisarda M.), Barbarino, Petrella, Sapienza, Zappalà ( 74’ Rapisarda E.)  All.Di Bella
MANIACESE: Lo Presti, Melardi ( 71’ Rizzo), Salvà, Conti T., Russo, Cono Genova, Galati, Parasiliti, Cantali, Saitta ( 77’ Galbato, Marino ( 83’ Palacino. All.Conti T. F.
Arbitro: La Ferrara di Catania.
Ammoniti : Sapienza, Zappalà (Russocalcio) Saitta, Conti, Russo, Galati, Parasiliti (Maniacese)
Espulso: Petrella (Russocalcio)