Antillese – Ghibellina: al 46′ sospesa per aggressione all’arbitro.

In quel di Antillo si gioca solamente 45’ minuti la gara tra la locale formazione dell’Antillese e la compagine messinese del Ghibellina. Con il risultato di 1-1 la gara viene sospesa al 1’ minuto di recupero del primo tempo dopo l’espulsione di Bombaci.
Cosa è successo nei momenti in cui il direttore di gara Giuseppe Calì ha mostrato il cartellino rosso al giocatore del Ghibellina? Nel parapiglia il direttore di gara veniva colpito con una testata al volto che gli procurava una ferita al labbro inferiore e stato di choc. Interveniva il medico della guardia medica di Antillo che negli spogliatoi visitava l’arbitro ne accertava la ferita e lo stato confusionale e ne consigliava il trasferimento in ospedale per ulteriori accertamenti. Il sig. Calì veniva accompagnato al Sirina di Taormina.  Adesso la partita rimane sub judice, in attesa della decisione che prenderà il Giudice Sportivo in base a quanto sarà riportato dal direttore di gara.
La partita: Sin dalle prime battute sono i padroni di casa ha tenere le redini del gioco in mano, già al 5’ si rendono pericolosi con un tiro da fuori area di Crupi. Al 15’ arriva il vantaggio Antillese con Matthias Puglisi che supera il portiere ospite  Pirri . Un minuto più tardi lo stesso Puglisi colpisce il palo. Il Ghibellina reagisce riuscendo a pareggiare al 36’ con Minissale. Al 40’ gli ospiti sfiorano il vantaggio con Cortellino che da fuori area colpisce il palo. Questa in sintesi la cronaca del primo tempo prima della sospensione della gara.

Antillese 1  Ghibellina 1
Marcatori: 15’ Puglisi, 36’ Minissale.
Antillese: Muscolino, Marinacci, Crupi, Mastroeni C., D’Agostino, Palella, Smiroldo, Mastroeni S., Lo Conti, Lo Giudice, Puglisi. All.: Mastroeni.
Ghibellina: Pirri, Bombaci, Turchet, Burrascano, Quattrocchi, Cortellino, Longone, Signorino, Barbara, Minissale, Sergi. All.: Mancuso.
Arbitro: Giuseppe Calì  di Acireale.