Serie B: Culoso cala il tris e l’Hockey Club Giardini supera il Cus Catania Riserve.

I giardinesi  battono  con  il  punteggio di  3 – 1 (nell’incontro di Sabato 20/11/2010 valida per  il recupero di campionatori serie B girone E)  e  per 4 – 3 (nell’ incontro di Domenica pomeriggio valida per la Coppa Italia girone C)  il Cus Catania Riserve, guadagnando preziosi punti per la classifica.
L’Hockey Club Giardini Naxos ha chiuso il doppio confronto casalingo del campionato di serie B e Coppa Italia di hockey su prato con due successi. Ne ha fatto le spese il Cus Catania Riserve che ha dato l’impressione di restare agganciato al match solo nella seconda partita. Decisivo in fase realizzativa è risultato l’attaccante giardinese Culoso, autore di un tris strepitoso, accompagnato anche da un’efficace prova corale di tutta la squadra. L’altra rete è stata siglata dal giovane Riccardo D’Amico. Il bottino, tuttavia, poteva essere più pingue se non fossero state sciupate alcune opportunità in zona gol, con lo stesso Carmelo Culoso e Andrea Lombardo ancora sfortunatissimo nel colpire il legno della porta dopo un tiro potentissimo.
Dopo la vittoria del giorno precedente contro la stessa squadra del Cus Catania Riserve per 3 a 1 nel recupero di campionato, ininfluente ai fini della classifica, con le reti di Lombardo A. (2) e Marco Ardizzone, è giunto questo successo di Coppa Italia che ha permesso ai giardinesi di agganciare il primo posto nel girone C insieme al Ragusa. Domenica 28 novembre alle ore 15,00, l’Hockey Club Giardini Naxos giocherà contro il San Pietro Clarenza per la 6° di andata del campionato di serie B girone E.  Anche al di là della posta in palio: la Coppa Italia, si sa, interessa relativamente. Ma, forse proprio a causa del fatto che ci si giocava poco se non l’onore di una partita, ne è venuta fuori una gara molto divertente, aperta e senza tatticismi esasperati.
Gara di Coppa Italia: Priva di alcuni elementi importanti (Ardizzone M., Parisi G. e senza il portiere titolare), il Giardini parte subito all’attacco, e subito al 2° minuto sbaglia la rete del possibile vantaggio con Andrea Lombardo. Su azione di contropiede Raciti porta in vantaggio il Cus al 5°. I ragazzi biancocelesti si scuotono e  collezionano 4 angoli corti dal 11° al 16° minuto non sfruttati al meglio. Continua la sagra degli errori con Culoso e Lombardo che a tu per tu con il portiere mandano la pallina fuori dallo specchio della porta.
Culoso ha pareggiato con un fendente spedito nell’angolino basso alla destra del portiere etneo al 25°.  Appena due minuti dopo, su un’azione corale il giovane Riccardo D’Amico beffa con una “scopettata” il bravo portiere del Cus e porta in vantaggio l’H.C.  I ragazzi allenati da Pablo Vignale hanno un’impennata di orgoglio e si proiettano con delle folate sulla fascia, alla ricerca del pari. Su un’incursione del mediano etneo, il difensore Lutterotti Walter autore di una brillante partita,  appoggia involontariamente il bastone sulla schiene del giovane catanese che ha una reazione istintiva e spropositata che costringe il bravo arbitro Galvagno a mostrargli a tutte e due il cartellino giallo. Il Cus Catania, al 35° del primo tempo, a seguito di un’azione di contropiede trova il pareggio. La seconda parte della gara è stata tutta appannaggio dei giardinesi, col parziale di 2-1 conclusivo frutto della sequenza di gol firmata dal Culoso (2) e Raciti.
Mister Lo Cascio ha schierato per l’occasione: Vitale, Lutterotti W., Puliatti G., Codullo, Russo, Ardizzone D., Savio A., Lo Cascio P., Culoso, D’Amico R, Lombardo A., Galeano G., Pavone, D’Amico F.,