Lo Sporting Club Taormina impone il pareggio alla RussoCalcio.

La Russocalcio spreca una buona occasione per fare un bel passo in avanti verso la zona  tranquilla della classifica. Ancora una volta il dischetto risulta fatale alla compagine ripostese che fallisce il raddoppio allo scadere del primo tempo. Nella ripresa lo Sporting Taormina, approfittando della precaria condizione atletica dei biancoazzurri, prima pareggia e nel finale di gara sfiora il gol del vantaggio.
La Russocalcio parte bene e al 10° si registra una buona occasione per Rapisarda E. che calcia a lato da buona posizione. Passano appena 5′ e al 15° arriva il vantaggio della Russocalcio con una bella conclusione da 20 metri di Sciuto che con un tiro forte e preciso supera Sferra. Passata in vantaggio la Russocalcio appare precipitosa e imprecisa, e non riesce ad approfittare degli ampi spazi concessi dagli ospiti che nel tentativo di pervenire al pareggio si spingono in avanti. Al 32° ancora una ghiotta occasione per Rapisarda E. che calcia a fil di palo graziando Sferra. Al 37° Sciuto vede Sferra fuori dai pali e tenta di superarlo con un pallonetto, ma il pallone termina fuori. La pressione degli ospiti non produce grandi occasioni, mentre nel finale di tempo è la Russocalcio ad avere l’ occasione per il raddoppio. Siamo al 45°, bella azione sulla fascia destra del neoentrato  Foresta che mette in mezzo un bel pallone che viene toccato con la mano (forse involontariamente) da un difensore dello Sporting Taormina, per l’arbitro è fallo da rigore. Dal dischetto calcia Pennisi, ma il suo tiro è debole e permette a Sferra di parare. Sul capovolgimento di fronte da registrare una buona occasione per Bertino che calcia un diagonale deviato in angolo da un bell’ intervento di  Sgroi.
Nella ripresa la partita vive un momento di stanca, gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco ma senza impensierire seriamente Sgroi. La Russocalcio prova in maniera disordinata a mettere a segno il colpo del ko, ma al 70° permette in contropiede agli ospiti di pervenire al pareggio, cross dal fondo di Caserta (in sospetto fuorigioco) e Gravagna devia nella propria porta il pallone dell’ 1 a 1. La Russocalcio si scuote, ma nel contempo accusa un calo atletico che permette agli ospiti di prendere il sopravvento. Al 75° tuttavia c’è spazio per registrare una conclusione di Barbarino che ci prova dall’ interno dell’ area ma calcia alto. All’ 80° bellissima azione degli ospiti che con uno scambio tutto di prima fra Bertino e il neoentrato  Cipolla si rendono pericolosissimi, ed è Cipolla a calciare di poco alto all’ altezza del dischetto del rigore graziando Sgroi. Al 45° Re salta un paio di avversari e serve per Sciuto che calcia fuori. Al 46° sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Bertino a mancare il gol del vantaggio con un bel colpo di testa che sfiora l’ incrocio dei pali. Finisce dunque con un pareggio il primo dei due impegni casalinghi della Russocalcio contro una diretta avversaria per la salvezza. Sabato prossimo ancora uno scontro diretto contro il S. Domenica. Nel dopogara, il Presidente Leonardo Romano dichiara:” più che i rigori falliti, mi preoccupa la condizione atletica della squadra. Abbiamo avuto le occasioni per raddoppiare, ma quando manca l’ ossigeno nel cervello, si sbagliano le occasioni più semplici. Speriamo di rifarci sabato prossimo”.
RUSSOCALCIO-SPORTING TAORMINA 1-1 Reti: 15° Sciuto, 75° autogol GravagnaRUSSOCALCIO: Sgroi, Strano, Gravagna, Pennisi, D’Urso (35° Foresta), Rigaglia, Rapisarda E.(dal 85° Furnari), Barbarino, Petrella (dal 70° Re), Sapienza, Sciuto. All.Di BellaSP. TAORMINA: Sferra, Pizzolo, D’Agostino, Barbera, Caserta, Costantino, Intelisano (65° Cipolla), Siligato, Bertino, Retto, La Corte. All.TurianoArbitro: Crupi di AcirealeAmmoniti :Foresta (Russocalcio),  Pizzolo, Berbera, Costantino e Intelisano (Sporting Taormina)