Un 2010 memorabile per il Messina Sud del Presidente Lillo Trimarchi.

Si chiude un 2010 da ricordare  per il Messina Sud del Presidente Lillo Trimarchi, un anno che ha riservato parecchie soddisfazioni e che costituirà un punto di partenza per un 2011 che si preannuncia interessantissimo, è sopratutto vede una Società in continua e costante crescita da un punto di vista organizzativo con i risultati che si ripercuotono sopratutto sul campo prettamente tecnico con la Prima squadra che ha ottenuto al primo colpo la promozione in Seconda categoria ed è destinata nei prossimi anni a scalare rapidamente  i vertici del calcio dilettantistico. Una stagione 2010 da ricordare: un successo che trova il suo fulcro nel settore giovanile ad iniziare dalla squadra Juniores che sta disputando un buon campionato ed ha ottenuto molto meno di quanto meritava è che comunque è il vero serbatoio della prima squadra. si prosegue con la squadra Allievi Provinciali pronta a dare l’assalto alla promozione al Campionato Regionali,  i Giovanissimi Regionali che dopo un avvio stentato sembra siano destinati a salire rapidamente in classifica, infine gli esordienti, i Pulcini ed i primi calci che mietono successi nei vari tornei che si svolgono in ambito Regionale e qualche volta anche fuori regione. Vediamo nel dettaglio il pianeta Messina Sud, il giocattolo tanto caro al Presidentissimo Lillo Trimarchi.
Prima Squadra: Dopo aver ottenuto la promozione in Seconda Categoria con una cavalcata trionfale, il Presidente Lillo Trimarchi ha deciso di fare le cose in grande anche in Seconda Categoria, affidando al Direttore Generale Salvatore Bonaffini il compito di allestire una squadra in grado di ben figurare nel campionato di Seconda Categoria, compito che è stato svolto alla grande poichè con grande passione e competenza Bonaffini Salvatore ha creato un autentica macchina da guerra in grado di dominare il girone d’andata del girone E del campionato di 2^ categoria con numeri da capogiro 8 vittorie 3 pareggi e 0 sconfitte è pensate solo 3 gol subiti, mettendo il tutto nelle mani di Mister Nino De Luca autentico fuoriclasse in panchina per la categoria, in grado di dare alla squadra un gioco spettacolare ed incisivo raro da vedersi in queste categorie, ed il girone di ritorno promette di essere sfavillante come l’andata. Importante l’apporto del Dott. Piero Danzè dietro la scrivania come profondo conoscitore dei meandri cui sono composte le carte ed i regolamenti federali.
Juniores: La squadra di Lillo Trimarchi qui in veste anche di allenatore ha ottenuto fin qui 18 punti ed un terzo posto in classifica dietro il Garden Sport ed il Città di Messina, rimane il rammarico perchè i punti potevano essere molti di più ed addirittura consentire alla squadra di lottare per il primato, ma alcune partite prese sottogamba non hanno consentito di compiere quel salto di qualità sperato e sopratutto alla portata dell’organico giallorosso.
Allievi Provinciali: Dopo le macerie dell’anno scorso (squadra priva di guida tecnica) quest’ anno il compito di risollevare la squadra Allievi e cercare di portarla agli spareggi per la promozione al campionato Regionali, è stato affidato al Mister Giacobbe Salvatore inesperto ma con le idee abbastanza chiare ed i risultati si stanno subito vedendo in quanto la squadra a poche partite dalla fine del girone di andata si trova al terzo posto a 3 punti dalla capolista Citta di Messina, distacco che è il frutto di una gara condotta in maniera scellerata all’inizio del torneo, e che è costata i tre punti che potevano dare il primo posto.
Giovanissimi Regionali: I ragazzi di Mister Giovanni Bonfiglio e Piero Muscarà si presentano come matricola in questo Campionato, è nelle prime giornate di campionato hanno anche pagato dazio in termini di esperienza e fortuna, nelle ultime giornate però i ragazzi oltre che all’ottima organizzazione di gioco hanno aggiunto anche qualche buon risultato e sono destinati a risalire la classifica nel girone di ritorno che inizierà il 16 gennaio e che li vedrà subito contrapposti al Citta di Messina in un derby per nulla scontato.
Settore Base: per finire il settore base vero fiore all’occhiello del centro Sportivo di Santa Margherita è da cui è già uscita gente come Peppe Rizzo autentica rivelazione nel campionato di Serie B con la maglia della Reggina, e Crimi che ha già esordito in serie A con i colori Biancorossi del Bari, nonchè i vari Aaron Acrapovic e Velardi che sono destinati a ripercorrere le orme dei due illustri ragazzi sopra citati. Grande merito di questi successi va ascritto al direttore del Settore Base Francesco Scopelliti che con un lavoro minuzioso è certosino aiutato dall’enorme lavoro svolto dai Mister Velardi per la categoria esordienti Mortelliti per i Pulcini e mister Alessi e Filippo per i primi calci hanno creato una vera fucina di campioncini in erba in cui già qualcuno di essi è richiesto da società di categoria superiore.
Non dimentichiamo il valido apporto fornito da Salvatore Gallo nell’organizzazione delle squadre Allievi e Giovanissimi nonchè dal Preparatore dei portieri De Luca nella crescita dei portieri di tutte le categorie.-