Il Motta sul 5-0 rischia la rimonta del Chianchitta: 5-3 finale.

Si apre con una vittoria il 2011 per il Motta che nella gara della tredicesima giornata di campionato supera per 5-3 gli ultimi della classe del Chianchitta. Un successo maturato, soprattutto nella prima parte di gara con le doppiette di Calabrò e Lucisano ed inizio della ripresa con Caruso. Questo fino al 50’, poi si sveglia un Chianchitta mai domo che tenta la via della rimonta riuscita solamente a metà portandosi da 5-0 a 5-3. Il  Chianchitta si presenta nella “tana”del Motta ancora una volta con la formazione non al completo la squadra di Leonardi disputa un incontro dalla doppia faccia: primo tempo sottotono con difesa un pò distratta che permette ai giocatori del Motta di chiudere la prima frazione sul punteggio di 4-0. Nella ripresa un Chianchitta straripante ma non è bastato per evitare la dodicesima sconfitta consecutiva.
Primo Tempo: La partita si apre con il Motta subito in avanti con Tatì che va a ltiro dal limite dell’area. Al 12’ancora la squadra di casa pericolosa con Lucisano,il tiro esce di poco a lato. La pressione dei giocatori in maglia bianca è costante il Chianchitta cerca di difendersi ed agire in contropiede, ma al 18’a rompere l’equilibrio ci pensa Calabrò con un preciso rasoterra. il Chianchitta sembra non riuscire a reagire ed al 25′ il Motta perviene al raddoppio,su cross di Donato la difesa respinge il bomber Lucisano è il più lesto a mettere dentro di testa.
Al 30′ la squadra giardinese si vede in attacco bella e potente la conclusione di Sciacca la sfera lambisce il palo. Due minuti dopo il portiere Puglia respinge con bravura un tiro di Manitta,il pallino del gioco rimane sempre dalla parte della squadra di casa che al 30 ‘va  ancora in rete su errato disimpegno della difesa azzurra: Lucisano conquista palla e appena dentro l’area trafigge ancora Puglia per la sua personale doppietta. Il portiere del Chianchitta è costretto a capitolare per la quarta volta ancora su conclusione del bravo capitano del Motta Seby Calabrò..si va al riproso sul 4-0.
Secondo Tempo: Mister Leonardi scuote i suoi nella ripresa si vede un’altra squadra ,i giocatori sembrano più concentrati e decisi a giocare fino alla fine con la giusta determinazione: al 48’Urso servito dall’ottimo Chillemi trova la zampata vincente ma l’arbitro annulla per un millimetrico fuorigioco.  Ma sono ancora i padroni di csa ad andare in rete: al 50’Cosentino serve Caruso che mette dentro la palla del 5-0. Sembra finita ma non è così,il Chianchitta gioca su ogni pallone ed inizia ad insidiare la porta del Motta con sempre più insistenza, lo sforzo viene premiato al 55′ dal splendido gol del giocatore Alla Oui il giovane talento di origine marocchina si incunea in area in mezzo a tre avversari e con un spettacolare conclusione mette alle spalle di Monte. Il gol galvanizza il Chianchitta che continua nella sua manovra d’attacco con il  Motta che aspetta gli avversari nella propra metà campo forte del cospicuo vantaggio. La squadra di casa sembra soffrire molto sulla fascia destra lì dove spinge il giovane Chillemi avanzato da mister Leonardi, mossa che al 65′ porta la squadra giardinese al secondo gol: cross calibrato di Chillemi per l’accorrente Parlavecchio il centrocampista del Chianchitta con un preciso tiro a girare di sinistro mette dentro una rete di pregevole fattura. La squadra ospite pressa gli avversari su ogni parte del campo, ma al 70′ Motta ancora vicino al gol su un veloce contropiede Calabrò salta anche il portiere ma sulla linea slava il terzino Iannino. Al 72′ ennesimo traversone di Chillemi la palla in area del Motta e in mischia Puglia realizza la terza rete per la sua squadra. Nei minuti restanti è sempre il Chianchitta a rendersi pericolo con Urso, Chillemi ed ancora con Puglia, ma il risultato non cambierà più.
Il Motta di mister Mannino conquista la sua settima vittoira in campionato quinta fra le mura amiche,e si porta in nona posizione, il Chianchitta nonostante la dodicesima sconfitta consecutiva, esce a testa alta avendo il merito di non mollare mai restando in partita fino alla fine. Da segnalare l’ottima prestazione del direttore di gara il sig.Salvatore Prestia di Messina all’altezza della situazione sempre presente in ogni azione.
Motta    5      Chianchitta 1994    3
Marcatori: 18’ e 42’ Calabrò, 25’ e 30’ Lucisano, 50’ Caruso, 55’ Alla Oui, 72’ Puglia.Motta:  Corvaia (46’Monte),Tripolone, Siracusa, Caruso (60’Currò), Orlando, Donato, Tatì 60′ Costanzo), Calabrò, Cosentino (60’Tati A), Manitta, Lucisano (50’Lo Giudice). All. Mannino.Chianchitta 1994: Puglia M, Iannino, Chillemi, Vecchio, Marino, Puglia G., Trimarchi, Sciacca, Alla Oui, Urso, Parlavecchio. All. Giuseppe Leonardi.