Entro il 31 gennaio 2011 le Società devono inviare le certificazioni mediche dei calciatori alla Figc.

Scade il prossimo 31 gennaio il termine ultimo  l’invio della copia di certificazioni mediche relativa alla stagione sportiva 2010/11 effettuate ai propri tesserati da parte delle varie Società di calcio.  In base alla normativa contenuta all’art. 43 delle N.o.i.f  tutte le società sportive associate alla LND prima dell’inizio dei relativi Campionati di partecipazioni sono dovute al rispetto di tale norma sottoponendo i propri atleti a visita medica per l’accertamento dell’idoneità alla pratica sportiva agonistica.
In mancanza di tale atto  le Società e i calciatori che disputano gare o allenamenti sprovvisti della certificazione medica sono soggetti a sanzioni disciplinari, oltre che all’ammenda per le Società.  Sanzione che scatta a partire dal 31 gennaio 2011 con il deferimento delle Società inadempienti e sanzioni economiche e disciplinari previste dal regolamento. Inoltre i  Presidenti della Società sono soggetti a responsabilità civile e penale  nel caso di rischio infortunistico mortale nel corso di gare e/o allenamenti che coinvolgessero tesserati privi della suindicata certificazione, in assenza della quale non è riconosciuta alcuna tutela assicurativa.
Tutte le certificazioni mediche devono pervenire entro il termine indicato,  oltre il suddetto termine  saranno considerate “ritardata presentazione” e, di conseguenza, soggette alle sanzioni disciplinari che la competente Commissione Disciplinare Territoriale intenderà assumere.