Juniores: Il Valle del Mela con Milano espugna Torregrotta.


Bissato l´exploit di sette giorni addietro contro la Spadaforese e centrata l´impresa della giornata, disputando una gara molto ordinata, capitalizzando il vantaggio iniziale siglato da Milano dopo appena 9´ di gioco e giungendo vicino al raddoppio in diverse occasioni  nella ripresa. E’ questo il bilancio odierno del Valle che, vendicando la sconfitta dell’andata si erge a protagonista di questa fase del campionato avendo chiuso il girone d’andata battendo il Sacro Cuore e riaprendo la fase discendente con due vittorie esterne.
Il Torregrotta subisce il primo k.o. stagionale ma, ha ben poche scusanti da accampare in quanto, pur schierando i migliori, è rimasto vittima del suo narcisismo e della sua supponenza. I ragazzi del presidente Mandanici invece hanno giocato con tanti allievi ma mettendo il cuore e buone qualità. Dopo le scaramucce iniziali, il Valle perviene al vantaggio al 9´ sugli sviluppi di un corner con Milano che appostato sul secondo palo, mette alle spalle di Trimarchi. Il Torregrotta cerca il pareggio e prova a reagire ma la sua manovra è evanescente e nessun pericolo riescono a portare dalle parti di Scibilia.
Il tempo si chiude con un calcio di punizione di Battaglia e sul quale Scibilia in bello stile, sventa con un tuffo. Ad inizio ripresa, il Torregrotta prova a ricucire il proprio gioco ma sono sempre gli ospiti a rendersi più pericolosi. Il tentativo di Manco, sibila a lato alla destra di Trimarchi mentre Conti, servito in velocità da Manco, conclude alto in corsa. Per il  Torregrotta la frittata è fatta quando resta in dieci uomini per la naturale  espulsione ai danni di Francesco Cambrìa che, ammonito per un fallaccio, deride l’arbitro applaudendolo. Una espulsione oltrechè sacrosanta  che indica l’aria di supponenza di cui si diceva prima.I locali in dieci cercano lo sforzo per agguantare il pari ma si espongono ai veloci contropiedi degli ospiti che fanno a gara nel fallire il raddoppio. Clamoroso il palo colpito da Guida e l’occasione sciupata da Fobert. I locali si tuffano in qualche ulteriore tentativo finale ma i ragazzini terribili del Valle si mostrano tetragoni ed insuperabili vincendo con pieno merito e con qualche recriminazione per lo striminzito punteggio.
TORREGROTTA 0 VALLE DEL MELA – 1Marcatore: 9´ MilanoTorregrotta: Trimarchi, Sframeli, Gazzara, Grasso, Donia (70´ Abate), Saporita, Cambrìa F., Battaglia, Genovese, Cambrìa G., Ragusa (66´ Cattafi). All.: N.MidiliValle del Mela: Scibilia, Sposari, Mandanici (46´ Incandela), Zarzaca (75´ Puliafito ,Milano, Rachidaoui, Conti (83´ Guida), Fobert, Manco, Cordici, Filorimo. All.: Corso-GiuntaArbitro:: D´Amico di MessinaAmmoniti: 31´ Genovese (T), 34´ Mandanici (V), 54´ Zarzaca (V), 71´ Cattafi (T)Espulso: 63´ Cambrìa F. (T)