Il Valle del Mela batte con un striminzito 1-0 il Pistunina. Russo sbaglia un rigore.

Penalizza oltremodo il punteggio finale la spumeggiante prestazione dei locali che, specie nel primo tempo hanno giocato al tiro al bersaglio uscendone fuori però con la miseria di una rete. Si potrebbe dire siamo alle solite, si sciupa troppo e non si direbbe una dabbenaggine: è sicuramente questo il limite di questa squadra, non riuscire a concretizzare la gran mole di occasioni create. Anche quest’oggi s’è dovuto soffrire fino alla fine quando invece un più che meritato rotondo punteggio poteva accompagnare le squadre nello spogliatoio già dal primo tempo. Per il resto va elogiata tutta la squadra di Scibilia che ha fornito un’ottima prestazione sotto tutti i profili annichilendo gli ospiti che s’erano presentati con obiettivi completamente opposti e che invece si sono sciolti come neve al sole sotto il frizzante gioco dei locali.
La gara: Si comincia a spron battuto e capitan Giordano suona subito la carica cosicchè già al 5’ è palla-goal per Currò che solo davanti a Di Pietro calcia sul fondo. Al 10′ la traversa trema, così come Di Pietro, sulla bordata dai 25 metri di Corso con pallone che viene schiacciato sulla linea di porta prima d’essere allontanato. E’ gara a senso unico con gli ospiti che raramente varcano la metà campo ma, finalmente arriva il goal: è ancora traversa sul tiro di Currò ma è lesto stavolta a calciare in porta Cordici per il meritato vantaggio.
Ma il Valle non si accontenta e vuole chiudere la contesa: Filorimo affonda sulla corsia di destra entrando in area dove viene, dopo essere stato strattonato e tirato per la maglia, platealmente falciato. Sul dischetto si presenta Russo ma Di Pietro para. Il Valle però non si placa e Russo  cerca ancora la via della rete ma né lui né Filorimo riescono a buttarla dentro sul pallone servito da Currò. Si va al riposo consci d’aver dominato ma che ancora la partita non era chiusa.
Pertanto anche il secondo tempo comincia sotto la regia dei locali che creano ancora palle goal per Russo, tre volte, e Currò, due volte, ma il punteggio non cambia. Nel frattempo, dopo l’infortunio, ritorna Marcini ed anche per lui c’è una buona occasione ma calcia addosso al portiere. Ed il Pistunina? Una buona squadra, di rango ma oggi, a Giammoro di scena c’era solo il Valle del Mela. In ottica campionato non cambia nulla al vertice con la sfida che prosegue col prossimo turno che vedrà i giallorossi di scena a Messina col Piero Mancuso, una gara che potrà sciogliere qualche nodo in chiave primato: se venisse una vittoria si aprirebbero scenari davvero idilliaci.
Valle del Mela     1     Pistunina   0
Marcatore: 31’Cordici.
Valle del Mela :Torre s.v., Buttafarro 6,5, Mendolia 6,5, Filorimo 6,5(s.t. 27’ Pollicino 6,5), Spadaro M.7, Corso 6,5, Giordano 6,5, Cordici 7(s.t. 39’ Rachidaoui s.v.), Russo 6,5, Spadaro A. 6,5, Currò 6,5(s.t. 28’ Marcini 6,5). All. Scibilia.
Pistunina:Di Pietro 6, Nocita 6, Aiello 5,5, Bertoloni 5(s.t. 21’ Messina 5), Bellinghieri 5, Tomasello 6, Bonanno 5(p.t.43’Cardile 5), Bonura 5, Orecchio 5, Munafò 6, Bagnato 5(s.t.17’Bonaccorso 5),.All. Saija.
Arbitro: Brusca di Palermo. 7