L’Akron Sport Savoca soffre ma vincente 1-0 conro un forte Gescal.

Ritorna alla vittoria l’Akron Sport Savoca dopo due pareggi consecutivi nella gara casalinga contro la compagine messinese del Gescal. Un successo maturato nei minuti iniziali di una partita combattuta giocata bene da entrambe le formazioni con i ragazzi di Giordano duri a morire che nel finale di gara hanno sprecato una ghiotta occasione per riacciuffare il pareggio.

L’Akron Sport Savoca chiude il girone di andata in seconda posizione a soli tre punti dalla capolista Alì Terme ed battendo una diretta rivale per la lotta finale. La vigilia per i savocesi non è stata del tutto tranquilla diversi giocatori colpiti dalla febbre e l’infortunio al centrocampista Filippo Ragusa.

La dea bendata colpisce i biancazzurri savocesi anche durante la partita costringendo alla resa alla fine del primo tempo il bomber Claudio Spadaro (per un risentimento muscolare), nell’intervallo il capitano Dario Luchino è costretto a dare forfeit  per un problemi muscolari, per il resto mister Mimmo Moschella ha fatto scendere sin dai primi minuti il veterano difensore Alberto Impellizzeri (febbricitante) vero pilastro della difesa savocese. 

Problematiche che non hanno abbattuto il carattere e la voglia di vincere dei ragazzi di mister Mimmo Moschella che con una prova superlativa e caparbietà, anche contro certe decisioni arbitrali, hanno dimostrato di avere una corteccia forte per affrontare ogni emergenza interna ed esterna. L’avversario sceso al Comunale di Rina non era facile, i padroni di casa hanno saputo affrontarli con la giusta determinazione consapevoli dell’ottima organizzazione di gioco e del potenziale tecnico di alcuni elementi.

Prerogative puntualmenti verificatosi sul terreno di gioco dopo il vantaggio savocese avvenuto al 10’ grazie all’intuizione del giovane Luca Santoro dopo aver scambiato la palla con Rizzo trafigge con un preciso tiro il portiere Passaniti. Prima del vantaggio locale non ci sono state particolari azioni degne di nota con le due formazioni che si controllavano vicendevolmente.

Con l’Akron Sport Savoca in vantaggio il tema tattico della gara si mette sui binari favorevoli ai padroni di casa nel difendere il risultato ed colpire con rapide ripartenze.
La reazione ospite arriva puntualmente per due volte con due colpi di testa di  Fabrizio Giordano. Poi ci prova su calcio da fermo D’Orazio con Miceli a fare buona guardia.

Il pressing messinese si fa sempre più incessante con i savocesi un po’ arretrati a controbattere la sfuriata ospite. Al 34’ il solito Luchino spezza l’egemonia della Gescal provando a sorprendere con un tiro da lontano il portiere Passaniti.  Dopo un giro dell’orologio prima tegola per l’Akron Sport Savoca: l’infortunio al bomber Claudio Spadaro per un risentimento muscolare, situazione successa a fine novembre che è costato uno stop di quasi un mese. Il finale dei tempo opportunità  per D’Orazio con Miceli che ci mette una pezza.

Al rientro in campo nell’undici savocese non si rivede il capitano Dario Luchino rimasto negli spogliatoi per prolemi muscolari. Sin  dalle prime battute vede sempre protagonista la Gescal che preme sull’acceleratore determinata di pervenire al pareggio, ma di fronte una delle miglior difese del campionato (sette le reti subite) di contro il prolifico attacco messinese.

La compagine savocese si difende con ordine pronta a colpire in contropiede come al 75’ quando Luca Santoro elude la retroguardia ospite viene messo giù da un difensore ospite. Mister Giordano tenta la carta Ammo per riacciuffare il pareggio, ogni varco per entrare in area savocese era off-limits, grazie alla superlativa prova di Alberto Impellizzeri. L’ultimo brivido per i savocesi allo scadere: mischia in area con la palla che arriva a Peditto per fortuna dei padroni di casa manda sopra la traversa.

Akron Sport Savoca    1     Gescal     0
Marcatore: 10’ Luca Santoro.
Akron Sport Savoca: Miceli, Alb. Impellizzeri, F. Lo Conti, C. Mantarro, Triolo, Ferraro, Rizzo, G. Mastroeni (88’ Famulari), L. Santoro ( 77’ Casablanca), Luchino ( 46’ D. Lo Conti), Spadaro (35’ M. Santoro). All: Mimmo Moschella.
Gescal: Passaniti, Crupi, D’Orazio, Faraone, Scucchia, Peditto, Giordano, Acquaviva, Andreacchio, Carrozza, F. Giordano. All: Nino Giordano.
Arbitro: Mirki Saija di Messina.

di “Mimmo Muscolino”