Coppa Italia Hockey: L’Hc Giardini con Parisi e Culoso vincente contro il Ragusa.

Proseguendo per come avevamo finito l’ultimo incontro di Coppa Italia del girone di Andata i ragazzi dell’Hockey Club Giardini Naxos hanno sconfitto a Marina di Ragusa la forte e collaudata squadra del No Doping Ragusa per 2 a 0 portandosi momentaneamente al comando della classifica del girone C con 7 punti. Nonostante tantissime assenze importanti (mancavano gli esperti difensori Ardizzone Marco, Micali e i fratelli Lutterotti Walter e Samuel, l’attaccante Andrea Lombardo, e i giovani Giuseppe Galeano e Riccardo D’Amico, oltre al portiere titolare Garibaldi), i ragazzi hanno comunque messo sotto i giocatori del Ragusa, i quali sono sembrati sorpresi dalla disposizione tattica e atletica dei biancocelesti giardinesi, nonostante sia stato costretto a giocare nel ruolo di libero il 53 enne Salvatore Bifera.
La squadra è entrata in campo convinta di poter competere alla pari con la rodata squadra del Ragusa, e subito sin dal fischio di inizio comincia a prendere il possesso del gioco cercando delle giocate in velocità per dare la possibilità all’esperto attaccante Culoso di bucare la porta della difesa avversaria. E a seguito di una serie arrembante di attacchi e di angoli corti conquistati, al 12’ del primo tempo l’H.C. Giardini si porta in vantaggio, su azione di angolo corto battuto dal fondo dal difensore Antonio Codullo, che con un passaggio teso indirizza la palla a Giovanni Parisi che stoppa al limite dell’area e con preciso e forte drive batte il bravo portiere ospite Claudio Branciforte che nulla può fare.
Al 28° su una bellissima triangolazione veloce, Piero Lo Cascio viene ostacolato dal suo compagno Federico D’Amico nel momento di depositare la pallina in rete. I ragazzi del Ragusa, sicuramente non si aspettavano un Giardini così determinato e cercano in tutti i modi di recuperare le sorti dell’incontro con delle azioni veloci e al 30’ del p.t. su un tiro insidioso mettono in difficoltà il giovane e bravo portiere giardinese Alessandro Manna, che respinge la conclusione del bravo Fabio Cintolo.
Nell’intervallo fra il primo e il secondo tempo, il giocatore/allenatore Piero Lo Cascio cerca di far mantenere alta la concentrazione dei ragazzi e infondere coraggio convincendoli che continuando a pressare alti a centrocampo e a passare la palla velocemente all’esperto Carmelo Culoso, sicuramente potrà arrivare la seconda segnatura. Nel secondo tempo, nonostante cominci a farsi sentire la stanchezza e dopo avere divorato almeno tre limpide occasioni da gol con Carmelo Culoso al 45° che si fa parare dal portiere ragusano una conclusione a botta sicura a tu per tu e, con Piero Lo Cascio che su un forte tiro dal limite dell’area mette in difficoltà il bravo portiere Branciforte che devia la pallina in fallo laterale, i padroni di casa hanno una reazione di orgoglio e  approfittando del vantaggio di giocare su una superficie di gioco (terra battuta) a loro molto congeniale, cercano di sfruttare dei passaggi forti da fuori area con delle deviazioni al volo, che producono soltanto un tiro alto, deviato con ottimo riflesso dal giovane Manna.
I ragazzi del Giardini spinti dalla voglia di portare a casa l’intera posta in palio, continuano ad attaccare in contropiede con passaggi filtranti nell’area avversaria, e sull’ennesima azione personale del bomber Culoso, guadagnano  al 67° un tiro di rigore che lo stesso trasforma con freddezza con un preciso tiro alla destra del portiere che nulla può fare, chiudendo in pratica le sorti dell’incontro
Purtroppo non c’è più tempo per i ragazzi del Ragusa di cercare di segnare il gol della bandiera, e il fischio finale dei bravi arbitri, manda le due squadre negli spogliatoi per una meritata doccia….Il secondo incontro del Giardini contro il Cus Catania, sarà disputato domenica 20 Febbraio  p.v. alle ore 11,00 presso l’impianto hockeystico di Valverde e completerà il ciclo di partite dell’Hockey Club Giardini Naxos della Coppa Italia.

No doping Ragusa   0      Hc Giardini  2
Marcatori: 12′ Parisi,  67′ Culoso su rigore.
ASPD No al doping e alla droga RAGUSA: Branciforte Claudio, Schininà, Murè, Tumino S., Mirabella A., Occhipinti, Lissandrello, Ravalli, Malandrino, Cintolo, Di Stefano, Martorana, Branciforte Bruno.
All. Murè Ottavi
H.C. GIARDINI: Manna, Puliatti G., Parisi G., Lo Cascio, Codullo, Bifera, D’Amico F., Ardizzone D., Culoso, Savio A., Russo.   All. Lo Cascio Pietro