Juniores – Niente da fare per la Peloro sconfitta 8-0 dal Città di Messina.

Non conosce ostacoli la corazzata Città di Messina nel campionato regionale Juniores. Contro la Peloro Annunziata i ragazzi di mister Lucio D’Andrea mettono a segno la sesta vittoria consecutiva portando a quattordici complessivamente le vittorie stagionali in quindici gare disputate. Un ruolino di marcia invidiabile che pone i giallorossi al comando del girone con 43 punti frutto di 68 gol realizzati e 13 subiti. Contro tali numeri si è chinata anche la volenterosa formazione biancorossa della Peloro Annunziata allenata da mister Giancarlo Russo.
Protagonista della gara Antonino Cannavò autore di una quaterna: apre le marcature al 7’ per poi concedere il bis al 13’ con il portiere di casa Parisi battuto dalle conclusioni vincenti del giovane giallorosso. Al 20’ arriva il 3-0 per gli ospiti su calcio di rigore trasformato da Maggioloti. Nel finale di tempo Cannavò timbra ancora il tabellino con la terza rete personale. Con il vantaggio di 4-0 per gli ospiti si chiude la prima fase di gioco.
Nella ripresa nonostante la girandola delle sostituzioni, i ragazzi di D’Andrea colpiscono per altre quattro volte: al 50’ Giacobbe, al 56’ Pruiti Ciarello, al 75’ quarta rete di giornata per Cannavò, al 85’ chiude definitivamente il risultato Marchese. Archiviata la gara contro la Peloro Annunziata il prossimo avversario dei giallorossi a fare visita al Marullo di Bisconte il Ghibellina.
Peloro Annunziata  0  Città di Messina  8
Marcatori: 7’, 13’, 33’ e  75’ Cannavò, 20’Maggioloti su rigore, 50’  Giacobbe, 56’ Pruiti Ciarello, 85’ Marchese.
Peloro Annunziata: Parisi, Tripodo, P. Corvaia (36’ Furfaro), Berlinghieri ( 52’ Romeo), Affè, C. Corvaia, Nicolosi, Martino, Galluccio, Sorano, C. Cucinotta. All: Giancarlo Russo.
Città di Messina: Fiorito, Marchese, L. Cucinotta, Pinizzotto ( 52’ A. Bonamonte), Cucè, Puzone, Giacobbe (52’ V. D’Angelo), Miano, Cannavò (75’ Oliveri), Maggioloti (65’  Rofei), Pruiti Ciarello (65’  Nicolò).  All: Lucio D’Andrea.
Arbitro: Marino Rinaldi  di Messina.
Ammoniti: 85’ Sorano.