3^ – Cat: Due turni a Laganà (Dominus Peloro). Un turno a Longo (Mongiuffi) e Pantò (Scaletta).

Questa settimana nel mirino del Giudice Sportivo Francesco Capillo la Società del Dominus Peloro. La compagine peloritana oltre ad aver subito la squalifica di due giocatori è stata sanzionata da una pesante multa.
Il Giudice Sportivo ha inflitto due giornate di squalifica a Giuseppe Laganà “Per contegno offensivo nei confronti dell’Arbitro e blasfemo”. Un turno di stop, invece, a Salvatore Santoro.
Multa di 250,00 Euro per la Società in quanto già recidiva per “mancanza di forza di forza pubblica e di adeguato servizio d’ordine sostitutivo e per aver permesso l’indebito ingresso sul terreno di gioco, a fine gara, di propri sostenitori, uno dei quali si avvicinava all’Arbitro, colpendolo con un calcio alla gamba sinistra, provocandogli forte dolore ed un ematoma”.
Per quanto riguarda la gara non disputata il 27 febbraio tra il Malfa e Canneto, il Giudice ha dato partita persa al Canneto per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica e l’ammenda di 250,00 Euro per la seconda rinuncia.
Ecco gli altri provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo Messinese Francesco Capillo.
Giocatori espulsi dal campo
Due Giornate: Laganà  (Dominus Peloro):
Una Giornata: Santoro (Dominus Peloro).
Squalifica per una gara per recidiva in ammonizione (IV infrazione).

Di Pietro (Dominus Peloro), V. Longo (Mongiuffi Melia), Pantò (Team Scaletta);

Ammonizione con diffida (III infrazione)

Gresta (Venetico), Pizzi (Contesse), M.  Longo    (Mongiuffi Melia), Donato (Sporting Club Giardini)