Cirino Russo (Taormina): ” Ci è stato tolto un gol regolare”.

Avevano creduto di aver fatto il miracolo, i ragazzi di mister Giuffrida, quando la palla toccata da Borbone è finito in fondo al sacco. Invece tra il Taormina e il ritorno alla vittoria che manca dalla terza giornata di ritorno (2-0 all’Enna), ci s’è messa la bandierina del guardalinee a segnalare il fuorigioco. Fuorigioco che, giura Cirino Russo, proprio non c’era:
“Ci è stato tolto un goal regolare. Ci stanno andando anche le cose un po’ storte – sbotta – E siamo spesso penalizzati dalle decisioni degli arbitri.Domenica volevamo i tre punti, ma anche il punticino può andare bene e ce lo prendiamo. E’ un buon punto che arriva, purtroppo, in coda al campionato, quando la situazione di classifica quasi compromessa. Ma noi puntiamo ancora alla salvezza diretta, e ci giochiamo il tutto per tutto in queste due trasferte che mancano alla fine della stagione, anche se siamo consapevoli che è molto difficile”.
Avola e Vittoria, due partite in casa di due squadre di vertice: due campi difficili dove andare a cercare punti salvezza: “Ad Avola, andremo per vincere, anche se sappiamo che non sarà semplice – conclude Ciro Russo – Partiamo dal precedente di Coppa, quando ad Avola abbiamo vinto 3-1. Speriamo di ripeterci”.