Hockey Coppa: Hc Giardini supera 3-2 il Cus Messina è va in finale.

Missione compiuta per l’Hc Giardini che  ha superato il Cus Messina con  il punteggio di  3 a 2. Una vittoria essenziale per l’undici  allenato da mister Lo Cascio, una sconfitta che un po’  brucia sulla sponda cussina  che ora attende con ansia la ripresa del campionato di B, che scatterà sabato prossimo con la difficilissima trasferta sulla terra battuta di Marina di Ragusa, una gara che deve far dimenticare subito il passo falso fatto contro l’Hc Giardini. Il match contro gli ionici  ha regalato emozioni ed è stato giocato in maniera esemplare da entrambe le formazioni che, in campo  hanno dato l’anima pur di portare a casa la vittoria che valeva la  qualificazione alla Finale Regionale.
Le aspettative della vigilia non sono state disattese, è stata una gara agonisticamente valida tra le due migliori formazioni del torneo cadetto,  schieramenti a specchio con entrambe le formazioni che preferiscono un 4-4-2 iniziale,  HC Giardini   più in palla nei primi minuti di gara gli ionici partono  subito con il piede sull’acceleratore tanto da trovare con la coppia Rizzo Culoso due buone occasioni ben neutralizzate da Mangano, un Cus Messina che nella prima frazione  ha solo badato a controllare il gioco, e ripartire con qualche veloce giocata di  Luca Provenzale, ma il tempo si chiude sul risultato ad occhiali.
Diversa la seconda frazione di gioco con tantissime emozioni, al minuto  41 passa il Cus Messina da un lungo fraseggio  la palla giunge a D’andrea che mette da lunga distanza in area dove si fa trovare pronto alla spizzicata Provenzale, un bel gol ma non esente da colpe la disattenta difesa giardinese,  pronta reazione dei ragazzi di Mister Lo Coscio che  con una papera colossale della difesa cussina regala il pari  dopo un tocco  facile di Culoso che Mangano non riesce a sventare,  la gara sale di ritmo e ci pensa il mediano Giovanni Parisi a renderla ancora più incandescente lo stesso si fa espellere per  proteste  lasciando in 10 la sua squadra, neppure il tempo di riorganizzare l’assetto che Federico Cardella riporta in vantaggio la squadra cussina con un flik di rovescio da distanza ravvicinata. Ma  ancora un papera della difesa messinese regala a Rizzo la rete del 2 a 2 ,  e lo stesso attaccante giardinese  al minuto 61 direttamente da angolo corto porta in vantaggio la sua squadra, gli ultimi 9 minuti di gara sono il festival delle occasioni sprecate dagli attaccanti cussini, incredibili gli errori di Cardella due volte di Sergi e di Provenzale che graziano l’estremo difensore biancoazzurro.
II triplice fischio premia la squadra che sicuramente ha sbagliato di meno e quella che ha messo in campo più voglia di vincere, per il Cus Messina un incidente da dimenticare al più presto, come dice il tecnico Antonio Spignolo, il nostro obbiettivo  principale resta la vittoria del campionato di B, ma non nascondo che questa eliminazione un po’ ci brucia, con maggiore attenzione sia in fase realizzativa che in quella difensiva la gara sicuramente avrebbe avuto un altro epilogo.
HC Giardini     3  Cus Messina    2
Marcatori: 41’ Provenzale,52’  Culoso, 57’ Cardella, 59’ e 61’Rizzo.
HC Giardini: D’Amico R., Codullo, Ardizzone, Parisi, Savio, Culoso, Puliatti, Lo Cascio,R izzo  Lutterotti, Russo. All. Pietro Lo cascio
Cus Messina: Mangano ,Subba, Esposito,  D’Andrea A.,  Spignolo A., Intersimone D., Spignolo L. Intersimone F., Provenzale L.  Sergi, Cardella . All.: Spignolo/Intersimone
Arbitri: Galvagno e Fresta di Catania
Nore: Angoli corti 3 a 2 per l’HC Giardini. Ammoniti: Spignolo A (C.M) Sciblia (H.G.) espulso Parisi Giovanni (H.G.)