Il Forza D’Agrò Scifì con Calafiore e Muscolino supera il Francavilla.

Con due lampi di Calafiore e Cristian Muscolino il Forza D’Agrò Scifì conferma la legge del Comunale di Scifì anche contro l’ostico Francavilla che esce sconfitto per 2-0. Una vittoria contro una diretta concorrente per un posto nei play-off per la compagine forzese capace di sbloccare subito il risultato dopo 8’ di gioco con il giovane Calafiore bravo a sfruttare un preciso lancio di Vittorio elude un difensore supera con una finta l’uscita del portiere ospite ed insacca in fondo al sacco per il vantaggio forzese. I
l gol del vantaggio mette la gara sui binari preferiti dalla formazione di casa che chiude gli spazi al tentativo di reazione dei francavillesi che si rendono pericolosi per la prima volta al 23’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dal solito Piliero per la testa di D’Aprile che incorna la sfera indirizzandola nell’angolino basso alla destra del battuto De Clò, ma sulla linea provvidenziale l’intervento di Bartorilla che tocca quel tanto da deviare la sfera sul palo. Dal possibile pareggio come succede spesso nel calcio arriva il raddoppio del Forza D’Agrò: spiovente dalla sinistra che taglia l’intera area avversaria la palla arriva a Cristian Muscolino con freddezza a tu per tu con Giudice che si deve inchinare alla conclusione del giovane centrocampista forzese. Il Francavilla non ci sta al 31’ punizione di Piliero dalla destra con palla che arriva a Giuseppe Tosto al centro area ma il suo stacco aereo debole e centrale sorvola di poco la traversa. Prima della fine del tempo il Forza D’Agrò si fa vedere in area ospite con una punizione di Vittorio per fallo su C. Muscolino, l’attento portiere ospite non si fa sorprendere.
Al rientro in campo sono i padroni di casa a sfiorare il 3-0 con Calafiore che sfrutta un’indecisione della coppia centrale Vaccaro-Tosto con il portiere fuori dallo specchio della porta manda la sfera di poco fuori. Risponde il Francavilla con un’azione impostata da Piliero per Giov. Tosto che al momento di concludere Pizzolo sbroglia la matassa mandando in angolo.  Al 61’ fallo su Caponiti all’altezza della lunetta sulla sfera lo specialista Antonio Vittorio che aggira la barriera con la palla che fa la barba al palo. Questa l’ultima azione degna di nota per la squadra di casa, da questo momento il Francavilla preme sull’acceleratore chiudendo nella propria metà campo i padroni di casa che si difendono bene pronti nelle ripartenze con Giancarlo De Clò che diventa protagonista nel salvaguardare il doppio vantaggio intercettando al 70’ un insidioso tiro di Piliero che poteva riaprire la partita.
Il forcing finale non porta alcuni beneficio al Francavilla costretti a giocare i minuti finali  con un uomo in meno per l’espulsione di Giuseppe Tosto.  Puntuale arriva il triplice fischio finale dell’arbitro Bellinghieri la cui conduzione non molto positiva i giocatori ospiti per alcune decisioni intraprese nel corso della gara come l’azione della prima rete (presunto fuorigioco). Al dire il vero la conduzione arbitrale non è stata all’altezza per una partita dove erano impegnate due formazioni in lotta per un posto nei play-off.
Lo sappiamo tutti questo è il livello arbitrale, bisogna accettarlo in primis i giocatori in campo cercando di aiutare la giacchetta nera non ad ogni intervento protestare anche dove non c’è una scorrettezza. Forse con un diverso atteggiamento in campo gli arbitri forse faranno meno errori, questo è il nostro augurio.

Forza D’Agrò Scifì        2         Francavilla    0
Marcatori: 8’ Calafiore,24’ C. Muscolino.
Forza d’Agrò Scifì: De Clò, Principato, Carciotto, Bartorilla, Spinella, Smiroldo, Vittorio ( 77’ Crupi), Caponiti, Calafiore (88’ Costa), C. Muscolino, Pizzolo ( 85’ Puglia). All: Spadaro- Mancuso.
Francavilla: Giudice, Pafumi, Zullo (75’ Gonfaloniere), Zuccaro (60’ Ciancio), Vaccaro, Gius. Tosto, Di Natale ( 82’ Currenti), Piliero, Giov. Tosto, Abbate, D’Aprile.
Arbitro: Domenico Bellinghieri.