Hockey Serie B – Vittoria estena per il Cus Messina sul campo del Cus Catania.

Bella vittoria colta dal Cus Messina nel  turno infrasettimanale  giocato in una serata  tipicamente invernale con  freddo, nebbia a tratti  e pioggia battente per tutto l’arco della gara  sul rettangolo verde del Comunale di Valverde.  Linea verde in casa messinese con tantissimi giovani lanciati  in campo dal primo minuto, dall’altra parte gli etnei schieravano in campo quasi l’intera Under 18 fresca di qualificazione alla prossima Finale Nazionale di categoria, ne è venuta fuori una bella gara a tratti anche spettacolare nonostante il tempo inclemente.
Sicuramente il primo tempo ha visto la squadra etnea esprimersi meglio, e chiudere meritatamente in vantaggio con un bellissimo gol del capitano Gabriele Privitera direttamente da angolo corto con un pusch che non ha dato scampo a Mangano, la squadra messinese  si innervosiva  più del dovuto  ma ci pensava il signor Guadagnino a calmare gli animi con tre ammonizioni temporanee di Calabrese, Intersimone e Provenzale che praticamente finivano per far giocare in inferiorità numerica il resto del primo tempo.
Tutt’altra gara nella ripresa, con i peloritani che cominciano a spingere sull’acceleratore e al 40’ da un perfetto passaggio di Aldo D’Andrea , Provenzale si presentava tutto solo d’avanti a Fornito che in uscita gli ribatte il tiro la pallina giungeva  sull’accorrente Andrea Meesa che da posizione defilata sulla destra trovava lo spiraglio giusto per depositare in porta la palla del pareggio. E’ un Cus Messina che comincia a credere nella possibilità di centrare il risultato pieno e con Andrea Provenzale e Aldo D’Andrea   va vicino alla rete del sorpasso ma l’attento Fornito dice di no alle conclusioni a botta sicura. Non è da meno l’estremo difensore peloritano Mangano che con due grandi interventi su Blandini salva la sua porta: al 60′ bella iniziativa sulla destra che porta palla fino al fondo campo mette al centro per Aldo D’Andrea che di prima smarca l’accorrente Francesco D’Andrea che di prima batte Fiornito  per la rete del 2 a 1.
Assalto finale etneo ma ci pensa ancora una volta Mangano a salvare il risultato e portare a casa l’ennesima vittoria di questo esaltante campionato del Cus Messina. Un buon test, che ha premiato la voglia e l’entusiasmo dei  tanti giovanissimi del Cus Messina, a cui per questa gara si è voluto dare fiducia, e loro hanno ripagato la coppia di tecnici con un bella prestazione, ma l’attenzione adesso passa al derby di sabato quando sul sintetico della cittadella ci sarà l’ostica  squadra della Don Bosco Barcellona in lotta per la seconda posizione utile per l’accesso agli spareggi per l’accesso ai play-off, obbiettivo invece  sempre più vicino alla squadra cussina.
CUS CATANIA     1  CUS MESSINA     2
Marcatori: 16’ Privitera,  40’ Meesa, 60’ D’Andrea F.
Cus Catania: Fornito,Cimino, Platania, Coco, Privitera, Rapisarda, Sampietro, Sottile, Blandini, Mirone, Cantale.  All. Pablo Vignale
Cus Messina: Mangano, Colombo, Calabrese, D’Andrea A, Saccà, Esposito, Siracusa, Intersimone, Meesa, Provenzale,     D’Andrea F. All. Spignolo/Intersimone.
Arbitri: Galvagno e Guadagnino di Catania
Note: angoli 6 a 4 per il Cus CT, ammoniti: Calabrese,Intersimone,Provenzale (C.M)