L’Alì Terme alza in cielo la “SuperCoppa Provinciale”: 3-0 all’Usclo Pace.

L’Acsd Alì Terme, del presidente Piero Mosca, non era ancora sazio di vittorie. Sabato scorso, infatti, la squadra allenata da Salvo Basile, ha vinto anche la supercoppa provinciale battendo la capolista del girone A Usclo Pace per 3-0. La gara intitolata “Memorial Mimmo Crisafulli”, è stata organizzata dalla delegazione provinciale di Messina della FIGC, di cui è presidente Carmelo Alfieri, ed è stata giocata al comunale di Roccalumera in modo da consentire di questo grande dirigente che nel corso della sua attività sportiva ha dato tanto al calcio locale essendo un punto di riferimento per tanti giovani del comprensorio.
Ad assistere alla partita c’èrano lo stesso presidente Alfieri accompagnato dai componenti della delegazione messinese Billè e La Cava e la moglie e i figli del compianto Crisafulli. Per questo importante match la federazione ha designato la terna arbitrale composta dal direttore di gara Antonio Tomasello e dai due assistenti Antonio Cilione e Francesco Muscherà. Prima del fischio iniziale entrambe le squadre hanno consegnato un mazzo di fiori alla vedova Crisafulli dopodiché è stato osservato un minuto di raccoglimento.

La Gara: Al 11’ è l’Alì Terme che inizia con Peppe Roma che tira di sinistro ma nulla di fatto. Al 12’ rispondono gli ospiti con De Tommasi che il quale, servito da Mirabello tira impegnando il portiere Tringali che però è bravo a deviare la palla in angolo. Al 15’ Francesco Basile, in possesso di palla, tira in porta ma il pallone si piazza alto sopra la traversa.

Gol del vantaggio aliese: Al 35’ fallo in area del portiere Maggio su Ivan Briguglio e l’arbitro assegna la massima punizione. Sulla palla si presenta lo stesso Briguglio che al 36’ trasforma in rete. Al 39’ calcio di punizione a favore degli aliesi battuto da Ciccio Basile che manda il pallone alto sopra la traversa.

Raddoppio Aliese: Al 40’ calcio di punizione per l’Alì Terme su un fallo a Briguglio. A batterla ci pensa Saro Marino che mette in mezzo e Peppe Roma pronto insacca di testa. Il primo tempo si conclude con il risultato di 2-0 a favore dell’Alì Terme. Nella ripresa ad appena 9 minuti dall’inizio Francesco Basile tenta il tiro in porta ma non centra lo specchio e colpisce il palo.

Nuovo rigore per l’Alì Terme: Al 60’ ennesimo calcio di rigore a favore dei padroni di casa. l’azione parte dal neo entrato Muzio il quale, servito da Basile, tira ma il portiere para ma l’azione prosegue e la palla viene intercettata da Foti che si trova in area e tenta di concludere ma il portiere Maggio esce malamente e atterra Foti. A questo punto il signor Tomasello estrae il cartellino rosso per Maggio, già ammonito, che è costretto ad abbandonare il campo lasciando il posto al suo secondo.
Questa volta a battere dagli undici metri e Ciccio Basile che tira a botta sicura e batte a rete.  Da questo momento i messinesi rimangono in dieci ma passano appena dieci minuti quando al 70’ Stefano Foti commette fallo d’ammonizione e il direttore di gara estrae il rosso anche per Foti. A questo punto ristabilita la parità numerica si torna a giocare. Al 72’ Marco Nunnari tenta di segnare il goal della bandiera ma Gianni Tringali con una prodezza esce dalla porta negando a Nunnari questa possibilità.

Siparietto inaspettato: Al 75’ il messinese De Tommasi commette fallo ai danni di un collega aliese e l’arbitro Tomasello estrae il cartellino giallo. Gli ospiti non accettano questa decisione e si avventano tutti contro il direttore di gara. Tempestivo l’intervento dei due assistenti che entrano in campo e allontanano i calciatori ristabilendo la calma sul terreno di gioco. Intanto entrano in campo anche alcuni dirigenti i quali si prodigano affinché la partita riprenda in maniera serena. Nei restanti 15 minuti di gioco si registra un’azione pericolosa da parte dell’Usclo Pace con Speranza che tira in porta ma la palla si piazza alla destra di Tringali. La partita finisce, quindi, sul risultato di 3-0 per l’Alì Terme.

Premiazione: Subito dopo la gara si è proceduti alla premiazione con la consegna delle coppe alla prima (Alì Terme) e seconda classificata (Usclo Pace) e delle targhe ricordo per la vedova Crisafulli e per le due squadre di calcio a 5 femminili Alì Terme e Mediterranea Nizza.

Salvo Basile – allenatore dell’Alì Terme: Dopo la vittoria del campionato, adesso   anche la supercoppa provinciale? “ È stata una stagione esaltante e fino all’ultimo abbiamo onorato gli impegni per far si che questa squadra potesse vincere insieme al campionato anche questa supercoppa anche perché ci tenevamo a ricordare Mimmo Crisafulli un grande amico e sottolineo anche che è la prima volta che il girone B vince la supercoppa da quando è nata”.

Negli ambienti calcistici circola la voce che lei è stato contattato da altre società. Quale sarà il suo futuro rimarrà all’Alì Terme oppure siederà su qualche altra panchina? “Ma per ora mi godo questo momento bellissimo. Le voci che dici tu hanno anche del vero ma do priorità assoluta alla squadra del mio paese anche se ancora non sono stato contattato dal presidente e dalla dirigenza per programmare l’eventuale prossima stagione. Se così non dovesse essere amici più di prima non c’è nessun tipo di problema”.

ACSD ALÌ TERME 3  POLISPORTIVA USCLO PACE 0

Marcatori: 36’ Ivan Briguglio su rigore, 40’ Roma Peppe, 61’ Basile F. su rigore.

Alì Terme: Tringali, Roma Peppe, Roma G., Smiroldo, Trimarchi, Ciulla (46’ Tilenni), Briguglio I. (Andronaco A.), Foti, La Via (55’ Muzio), Basile (61’ Gugliotta), Marino, (84’ Maccarrone). All. Basile S.

Usclo Pace: Maggio P., Minutoli, Palmieri P. (46’ Nunnari M.), Longo (60’ Parisi), Speranza, Messina, Zanghì (46’ Sferrazza), Maggio F., Mirabello (Sanfilippo), D’Agostino (78’ Palmieri A.), De Tommasi. All. D’Ascola.

Arbitro: Tomasello di Messina. Assistente 1 Cilione di Messina, Assistente 2 Muscherà di Messina

Ammoniti: 25’ Minutoli, 35’ e 60’ Maggio P., 45’ e 70’ Foti, 70’ De Tommasi

Espulsi: 60’ Maggio P. 70’ Foti.