Di Benedetto detto “Fofò” vincente al Rally della Laterna. Sempre leader nel Trofeo Asfalto Rally.

Gara esemplare quella messa in atto a Genova da Alfonso “Fofò” Di Benedetto e Alessandro Michelet, dominata dal primo all’ultimo chilometro e conclusa al vertice della classe super2000 e anche al quinto posto assoluto. Il pilota portacolori della scuderia S.G.B. Rallye si è presentato al via della 27° edizione del Rally della Lanterna, disputatosi lo scorso 10 e 11 Giugno, con l’intento di ipotecare il girone A del campionato Trofeo Rally Asfalto (T.R.A.) 2011 classe Super2000.

Obiettivo centrato in pieno, primo di classe, primo di gruppo e punteggio pieno in campionato dopo due gare. Questa volta la sua Peugeot 207 Super2000 curata da Silvio Terrosi è stata davvero impeccabile e ha consentito a “Fofò” di guidare in tranquillità regalando anche spettacolo e divertendo il numeroso pubblico presente ai bordi delle prove speciali. Già dal prologo del venerdì sera, con la prova spettacolo nel palasport della fiera di Genova, il pilota agrigentino aveva fatto capire come sarebbe stata la sua gara, quarto assoluto e primo di classe con un buon margine sul secondo, e dopo le prime due speciali del sabato, nelle quali ha attaccato, ha tirato i remi in barca pensando ad amministrare il vantaggio, ma anche a divertirsi e fare una gara regolare costantamente ai vertici della classifica assoluta, alla fine i minuti di vantaggio sul secondo classificato erano quasi tre.

Molto felice per la prestazione il pilota che sul traguardo finale ha dichiarato:  “per me era importante fare la differenza subito e dopo le prime due prove nelle quali abbiamo attacato, senza comunque esagerare, abbiamo badato a portare al traguardo macchina e risultato.. sono contento perché la mia macchina curata da Terrosi oggi è stata perfetta”

Il direttore sportivo della scuderia messinese, Mauro Gulino, al termine della gara:  “Alfonso quest’anno sta conducendo un campionato esemplare e se continuerà a guidare come ha fatto nelle ultime gare, usando la testa e facendo anche un po’ il ragioniere, è imprendibile per qualsiasi avversario.. questa gara potrebbe essere per noi una seria ipoteca per il nostro girone e per il nostro campionato.”