Stagione da incorniciare per il Cus Messina di Hockey Prato.

Cala il sipario sulla stagione sportiva 2010/2011 per tutte le squadre del settore Hockey Prato del Cus Messina, una stagione da incorniciare tra le più belle degli ultimi anni, un settore quello cussino del Hockey che in tutti i campionati si è ben comportato oltre che per i risultati conseguiti sul campo anche dai consensi unanimi di quanto di buono si fa appunto nel settore hockey del Cus Messina.

Campionato di serie B: della prima squadra cussina non si può che parlare bene, lo dicono soprattutto i numeri,  primo posto nel proprio girone di serie B e secondo posto nelle finali play-off disputate una settima fa, praticamente promozione in A2 sfiorata,  con 12 vittorie,4 pareggi e una sola sconfitta appunto nella sfida promozione contro l’HC San Giorgio Padova 50 le reti complessive realizzate con l’egiziano Hamed Said miglior marcatore con 10 reti seguito da Federico Cardella con 9, solo 15 reti  subiti play-off compresi che hanno fatto dell’estremo difensore cussino Manlio Mangano uno dei portieri meno battuti di tutta la serie B.
Ottimo il cammino della prima squadra in Coppa Italia dove si è arresa ai cugini dell’HC Giardini nella semifinale regionale, unica nota stonata il cammino nel campionato Indoor, pur giocando le gare in casa nel magnifico impianto del Primo Nebiolo, la squadra cussina non ha certamente rispettato quelli che erano le previsioni di  vigilia, comunque ottimo il lavoro svolto da un tecnico bravo e preparato come Antonio Spignolo,  che nella parte finale di stagione è stato impreziosito da un tecnico di fama Internazionale come l’egiziano Sahmed Kamal, che ha lasciato in tutto il gruppo un ricordo magnifico.

Campionato Under 16: ottimo il cammino per la squadra Under 16 del sodalizio universitario, al secondo posto nell’attività prato con 6 vittorie e due sole sconfitte contro i vincitori del Cus Catania ben 39 le reti realizzate con Andrea Meesa e Luigi Spignolo migliori realizzatori 19 reti per il primo 11 per il secondo, ma la soddisfazione maggiore è arrivata  nel campionato Indoor con il Titolo Regionale e il 5° posto Nazionale nella Finale disputata a Bra (Cuneo).

Campionato Under 14: Forse la squadra che più di tutte ha disatteso le previsioni, anche se alla fine un terzo posto regionale su 12 squadre partecipanti è un risultato di tutto rispetto se non fosse altro per aver in rosa atleti che il prossimo anno potranno ancora disputare lo stesso campionato, come Alberto La Torre, Giuseppe Ardizzone e Federico Ficarra tutti pronti la stagione per centrare il grande traguardo quello della conquista delle Finali Nazionali di categoria.

Campionato Under 12: la squadra dell’under 12, deve solo rammaricarsi per non avere potuto schierare nella Finale per il Titolo Regionale contro la PGS Don Bosco il suo miglior realizzatore, un assenza pesantissima quella di Luca Arena 16 le reti in tutto il Torneo, ma anche qui vale lo stesso discorso dell’Under 14, nella prossima stagione squadra praticamente la stessa con una in più di esperienza.

Campionato Under 10: squadra questa che sa solo vincere, tantissime le soddisfazione per il settore hockey, con la vittoria del  7° Trofeo  Torneo Memorial Danilo Gullo in finale contro i cugini del Cus Catania, Torneo disputato nel magnifico impianto del Primo Nebiolo d’avanti ad una cornice di squadre partecipanti e di pubblico senza precedenti.

Tutta l’attività giovanile è stata ben diretta dal Dir. Tecnico Giacomo Spignolo da anni Responsabile unico di tutta  l’attività  del settore Hockey, a lui anche il merito di aver saputo traghettare in prima squadra dei giovani che oggi rappresentano la vera forza della prima squadra (Luigi Spignolo, Antonio Colombo ,Alessandro Provenzale, Andrea Siracusa ,Francesco D’Andrea, Andrea Meesa) rappresentano il futuro prossimo da cui ripartire nella prossima stagione che dovrà essere quella del migliorare quanto fatto nella stagione appena conclusa.

In conclusione  importantissimo  il compito svolto dai  vertici del Cus Messina, questi  sono stati parte integrante per il raggiungimento di questi importanti risultati con in testa il Commissario Sergio Cama che in tutta la stagione ha sempre seguito in prima persona le squadre anche sedendo in panchina in tamte occasioni a sostenere i propri ragazzi da vicino incitandoli a non mollare mai, al Vice Commissario Sergio Melai che se pur dalla lontana Padova dove risiede ha sempre seguito con la massima attenzione l’attività delle squadre, importante  per tutta la stagione anche  il contributo fornito dal Direttore Commerciale Josè Villari per quanto concerne l’organizzazione di tutte le attività dello stesso settore Hockey.

La stagione 2010/2011 va quindi in archivio, ma quella che verrà ne siamo certi non ne sarà da meno.