Gaetano Brunetto: “Il Giardini punta su mister Cannata, i giovani del vivaio. In arrivo l’attaccante Nassi.

In vista della prossima stagione agonistica la Società del Giardini Naxos del Presidente – Gaetano Brunetto – sta già buttando le basi per un campionato da protagonista secondo la tradizione giardinese. Dopo aver concluso più che positivamente la scorsa stagione a ridosso della griglia play-off la compagine giardinese allenata da Saro Cannata, tra l’altro riconfermato dalla dirigenza giardinese “siamo pienamente soddisfatti dal lavoro svolto da mister Cannata – sostiene il numero uno del club giardinese Gaetano Brunetto – per quanto ci riguarda stiamo progettando il futuro in piena sintonia con il nostro allenatore partendo dal gruppo dei giocatori della scorsa stagione, ovviamente faremo anche qualche innesto che per fare il salto di qualità”.

Una campagna di rafforzamento per puntare in alto? “ Diciamo che il nostro punto di partenza è la rosa confermata in blocco dell’ultimo campionato, stiamo valutando quali accorgimenti tecnici da apportare in seno alla squadra senza perdere di vista il nostro settore giovanile”.

Secondo lei mister Cannata può attingere dal vivaio? “ Certamente. Posso anticipare che diversi saranno i giovani che faranno parte della prima squadra”.

Il mese di Giugno è il periodo in cui le Società programmano ma soprattutto si cercano nuovi soci e sponsor, al riguardo c’è qualche novità? “per il momento è prematuro, stiamo lavorando nel potenziare il quadro dirigenziale con l’ingresso di forze umane ed economiche che ci permetteranno di affrontare un campionato da protagonista”.

Per essere vincenti nella prossima stagione sportiva cosa manca alla squadra? “ Diciamo che per rendere ancora più forte il nostro organico ci manca un centrocampista ed un attaccante di un certo spessore.”
Avete individuato i giocatori che fanno al vostro caso? “Siamo in trattative con diversi giocatori, il tutto dipende dall’entrata dei nuovi soci, per portare al termine alcune operazioni di mercato”.

Un nome su tutti? “Se insiste faccio il nome di Albertino Nassi, per il resto ancora è prematuro fare dei nomi”.