Angelo Alaimo vince l’Ottava Edizione del torneo di tennis “Città di Savoca”. Nella finale supera il giardinese Giorgio Rizzo.

Ad alzare al cielo per la quinta volta il Trofeo dell’Ottava Edizione del Torneo di tennis “Città di Savoca” è stato il santateresino Angelo Alaimo. Nella finalissima, il plurivincitore della manifestazione, ha avuto la meglio contro il mai domo il giardinese Giorgio Rizzo. Non è stato facile superare l’esperto Giorgio Rizzo che ha fatto sudare il più giovane Alaimo soprattutto nel primo set conclusosi con il punteggio di 7-5.
Un primo parziale set dove regnava il massimo equilibrio con i due tennisti che hanno fatto vedere all’appassionato pubblico presente il centro sportivo di Mortilla , degli scambi di un certo spessore tecnico. Il primo set, è stato giocato soprattutto sulla massima concentrazione con un gioco lineare fatto da scambi da fondo campo da indurre all’errore l’avversario. Una tattica usata egregiamente dall’ultracinquantenne Giorgio Rizzo che fino a quando la condizione fisica ha tenuto ha cercato di “piazzare” la pallina in modo da fare “correre” l’avversario. L’antagonista Angelo Alaimo in apparenza subiva la tattica del Rizzo, ma la strategia che poi soprattutto nel secondo set ha portato i suoi frutti, rispondeva ai colpi insidiosi del Rizzo, senza lesinare qualche sortita sotto rete.
Alla fine l’equilibrio si è spezzato in favore del santateresino che si è aggiudicato la prima partita. Nel secondo set non ci è stata partita sempre in mano ad Angelo Alaimo con una maggiore freschezza atletica vince con un secco 6-0 che al di là del punteggio, il Rizzo ha tenuto testa fino all’ultimo macth point che ha dato la vittoria all’amico –rivale Angelo Alaimo che scrive per la quinta volta il suo nome nell’Albo d’Oro del Torneo: le precedenti edizioni vinte dal santateresino sono state nel 2006, 2007, 2008 e 2009, naturalmente l’edizione del 2011.
Nella finalina per il  terzo posto vince il lucese Antonino Duca contro il furcese Pietro Villari.  Cala il sipario sull’ottava edizione del torneo di tennis “Città di Messina” che ha visto la partecipazione di ben 64 atleti provenienti da diverse località siciliane coni più giovani iscritti Lombardo e Andrea Alaimo, mentre il Giorgio Rizzo il più grande degli scritti.
Un torneo svoltosi sul nuovo manto in erba sintetica che ha riscosso un ottimo successo tra gli addetti ai lavori e non solo, visto il tasso tecnico dei partecipanti, alla fine ha vinto lo sport, naturalmente l’amore incondizionato verso la “racchetta”.
Il momento della Premiazione dei primi tre classificati: a dare i premi Pietro Villari.