Gli azzurri paralimpici di tennistavolo vincono un oro e due argenti a Sheffied

Un oro e due argenti, questo il bottino finale per gli azzurri paralimpici, guidati dal messinese Alessandro Arcigli, nella gara a squadre dell’Open fattore 40  di Sheffield, un vero e proprio mondiale eccetto la Cina. Pezzutto-Podda oro, Brunelli-Cudia e Scazzieri-Alecci argento sono le medaglie di oggi. Le tre medaglie si sommano all’oro ed all’argento delle gare individuali, così l’Italia ottiene 2 Ori e 3 Argenti posizionandosi ai vertici nel medagliere della manifestazione. In mattinata erano già sensazionali i risultati delle squadre Italiane impegnate nelle semifinali dell’Open paralimpico fattore 40 di Sheffield (Inghilterra). Tre erano le squadre azzurre in semifinale e tutte hanno vinto raggiungendo così la finale per l’Oro (inizio alle 16,30 Italiane). Agevole vittoria in claase 2 femminile (Pezzutto e Podda) contro la squadra mista Polonia-Korea per 3 a 0.Prima avevano battuto Giordania (3 a 0) ed Irlanda (3 a 1). In classe 3 femminile (Brunelli e Cudia) hanno vinto a sorpresa con Korea 1.In precedenza avevano perso con la Francia (3 a 2) e vinto con la Korea 2 (3 a 1) ed, infine, la squadra di classe 6 (Scazzieri Alecci) ha vinto contro la temibile Germania per 3 a 2 dopo aver superato la Francia 2 (3 a 0), la Korea (3 a 2) e la Tailandia (3 a 2)
Come già detto erano state eliminate nel girone preliminare la squadra 2 (Vella-Crosara) a causa della sconfitta con Korea (3 a 0) e Francia (3 a 2) dopo l’inutile vittoria con l’Irlanda (3 a 2); la squadra 5 (Zorzetto e Nardelli) sconfitte per 3 a 1 sia dalla Giordania che dalla Svezia; la squadra di classe 1 (Borgato e Pizzurro) per mano della Finlandia e della Germania, la squadra di classe 10 (Bevilacqua con una non irresistibile Russa) e, subito dopo aver passato il girone, la squadra di classe 3 (Molitierno-Rodriguez) In finale vittoria di Pezzutto e Podda in classe 2 ed il secondo posto di Scazzieri-Alecci in classe 6 e di Brunelli-Cudia in classse3. Clara e Pamela hanno superato in finale la Francia per 3 a 0, mentre le due sconfitte sono state entrambe per 3 a 2 , gli uomini contro la Francia (dopo aver condotto per 2 a 1)  e le donne contro l’Inghilterra (nonostante le due vittorie di Brunelli nei singolari),  quindi  sia Scazzieri/Alecci che Brunelli/Cudia sono stati ad un passo da vincere l’oro.
Nei singolari finale in famiglia in classe 2 femminile tra Pamela Pezzutto e Clara Podda con vittoria della prima per 3 a 1. Bellissimo il podio colorato d’azzurro.In semifinale Pamela aveva vinto con la Polacca Buclaw per 3 a 1 e Clara si era liberata dell’Irlandese Breathnach sempre per 3 a 1. In precedenza la Pezzutto aveva superato la Giordana Al Barguti per 3 a 1, l’Inglese Neil per 3 a 0  e la Francese Clot ancora per 3 a 1. Il cammino di Clara, invece, la aveva vista vittoriosa con l’Irlandese Mc Carron, la Francese Sireaux-Gossieaux e l’Inglese Mitton.  Quarto posto per Valeria Zorzetto in classe 4 femminile sconfitta nella finale per il bronzo dall’Inglese Sue Gilroy per 3 a 2.In semifinale Valeria era stata sconfitta dalla Cinese di Taipei Lee per 3 a 2. Nel girone agevoli vittorie per 3 a 0 contro la Slovena Dolinar e  la tedesca Mikolashek, e sofferto 3 a 2 contro l’Austriaca Koller. Quinti posti per Andrea Borgato in classe 1, Michela Brunelli in classe 3 e Marisa Nardelli in classe 5. Ancora una volta complimenti ai nostri azzurri e azzurre, ed ai loro tecnici, da tutto il movimento.

Classe 2 femminile:

Podda-La faye 3-1
Pezzutto-Gossieaux 3-1
Podda-Pezzutto/Lafaye-Gossieaux 3-0

Classe 3 femminile:

Cudia-Campbell 0-3
Brunelli-Head 3-1
Cudia-Brunelli/Campbell-Head 1-3
Brunelli-Campbell 3-0
Cudia-Head 0-3

Classe 6 maschile:

Scazzieri-Fernandez 3-0
Alecci-Grundler 0-3
Scazzieri-Alecci/Grundler-Fernandez 3-0
Scazzieri-Grundler 0-3
Alecci-Fernandez 1-3