Il nodo del campo di calcio di Bucalo: un impianto che deve ospitare cinque società oltre il settore giovanile.

Sportinsieme, S. Teresa Calcio , Calcio Sparagonà, Gioventù S. Teresa e Aria Preziosa. Queste le Società che utilizzeranno il campo sportivo di Bucalo nella prossima stagione sportiva 2011/12. Quattro rappresentano la cittadina santateresina, l’Aria Preziosa compagine di Casalvecchio Siculo con sede sociale a S. Teresa ha scelto di giocare le sue gare casalinghe sul terreno di gioco di Bucalo.
Voi direte cosa c’è di strano. Andiamo oltre. Se all’organico della prima squadra ci aggiungiamo anche il settore giovanile e alle Scuole Calcio, la problematica diventa ancora più intricante. Il dubbio permane, cosa c’è di strano in tutto questo? Niente, solo  che il vetusto rettangolo di gioco di Bucalo sarà “tartassato” tutti i  giorni della settimana dall’attività agonistica quella settimanale per gli allenamenti e domenicale per le gare ufficiali. Il dubbio continua a permanere. Ma dove sta l’inghippo? In poche parole l’impianto di Bucalo non è attrezzato per sostenere l’attività sportiva di cinque Società di calcio, passi per la Domenica, alcuni saranno impegnati in trasferta, altri  giocheranno tra Sabato e Domenica.
Nella passata stagione lo Sportinsieme giocava le gare interne nella giornata di Sabato, il Calcio Sparagonà utilizzava il terreno di gioco la Domenica, l’Aria Preziosa il Sabato. Mentre il settore giovanile dello Sportinsieme: Allievi e Giovanissimi Regionali domenica mattina, gli Juniores Mercoledi pomeriggio. Questo lo scorso anno, adesso per la nuova  stagione  le tre Società (Sportinsieme, Calcio Sparagonà e Aria Preziosa) hanno confermato la stessa giornata, per quanto riguarda le due nuove realtà sportive S. Teresa Calcio che disputerà il campionato di Prima Categoria ha scelto di giocare le gare interne Domenica pomeriggio, la Gioventù  S. Teresa matricola in Terza Categoria ha scelto di giocare in notturna il Sabato pomeriggio alle 18.00.  Per quanto riguarda le gare ufficiali in linea di massima la problematica apparentemente è risolta.
Tutt’altro tenore durante la settimana mettere d’accordo le varie Società per l’utilizzo e la gestione  dell’impianto è davvero difficile, a tutto ciò la nuova realtà della  gestione della struttura sportiva affidata dal Comune alle due Società S. Teresa Calcio e Calcio Sparagonà che regolamenteranno l’attività sportiva durante la settimana, oltre ai servizi connessi ( pulizia dei spogliatoi, segnatura del campo, ecc…).  In sostanza chi vuole usufruire del rettangolo di gioco con  tutti i servizi connessi deve mettere mano al portafoglio. Il risultato che lo Sportinsieme per contenere i costi ha scelto il Comunale di Furci per gli allenamenti, l’Aria Preziosa si sta guardando intorno per scegliere un campo per potersi allenare una volta alla settimana lontano dal Comunale di Bucalo. Il S. Teresa Calcio farà allenare e giocare il settore giovanile a Roccalumera. Il Gst S. Teresa di Riva sembra che si allenerà nelle ore notturne.
Questo al momento lo scenario del “Comunale di Bucalo” diventato all’improvviso il centro di interesse di chi fa sport ma allo stesso tempo anche il “pomo della discordia”. Vedremo come andrà a finire.