Milazzo – Aprilia: 0-0, primo punto stagionale per i marmetini.

Milazzo e Aprilia non si fanno male e conquistano il primo punto stagionale. La formazione di mister Sasà Amura si esprime al di sotto delle proprie potenzialità ma, per uno strano scherzo del destino, riesce a ottenere il pareggio proprio nel giorno della prestazione meno confortante sul piano del gioco, non certo dell’impegno e del sacrificio. L’Aprilia, soprattutto nella ripresa, con ficcanti e argute ripartenze mette in difficoltà l’unidici di casa che, di contro, nel finale prova a invertire l’inerzia del match soprattutto dopo l’ingresso in campo di Mangiacasale (nella foto gentilmente concessaci da ArteFoto, un momento del match). Nel complesso, un pari che ci può stare e che spezza la spirale di sconfitte rimediate sino ad oggi. Sicuramente, con un pizzico di sfrontataggine in più il Milazzo riuscirà a risalire presto la china.

Cronaca. Al 3′ minuti Fiore imposta bene l’azine sulla fascia sinistra ma sbaglia un elementare traversone. All’8′ Gomes lascia sul posto Quintoni e serve al centro dell’area un ottimo cross per il compagno Cruciani, ma il suo tiro viene stoppato da N’Ze. Al 16′ Siclari dalla corsia di sinistra corsa in area, ma Croce è bravo ad uscire ed anticipare gli avversari. Al 21′ punizione dai 20 metri di Quintoni e presa facile per il portiere Bifulco. Al 27′ Foderaro si ritrova con la palla in area ma perde l’attimo per il tiro, sulla successiva ripartenza Fiore approfitta di una scivolata di un difensore, ma non riesce a servire il compagno liberissimo in area di rigore. Al 30′ conclusione di Siclari a lato. Infine in chiusura di tempo, Proietti recupera un pallone sulla destra, mette al centro e Spilabotte conclude con troppa precipitazione mandando la palla alta.
Al 56′ Foderaro solo davanti al portiere si fa ipnotizzare dall’estremo difensore mamertino. Al 57′ Proietti dalla distanza non inquadra la porta. AL 77′ traversone di Foderaro e Iovine davanti alla porta si fa recuperare in extremis da un provvidenziale intervento di Pepe. All’84’ ancora Proietti dal limite conclude alto. Infine, in pieno recupero Proietti fa tutto bene sulla corsia di destra, ma il suo traversone in area non viene sfruttato dai compagni, Si è conclusa così una partita che ha consentito a Milazzo di muovere la classifica. Ma è una ben magra consolazione che non spazzano le nubi che si addensano sui mamertini.

Sasà Amura –  tecnico del Milazzo: “Forse nella partita dove meritavamo di meno abbiamo raccolto un punto. Oggi era necessario vincere per sbloccarci. Finora avevamo disputato delle buone gare senza raccogliere nulla, questo punto sicuramente sarà importante per sbloccare il morale dei ragazzi, visto che dopo buone prestazioni dove non abbiamo raccolto niente, ci poteva essere la paura di non farcela. Questa volta abbiamo una settimana per preparare la prossima sfida, e speriamo di presentarci a Catanzaro in condizioni migliori e soprattutto più incisivi. Sotto l’aspetto del gioco, posso dire che abbiamo fatto un passo indietro, però abbiamo fatto un notevole balzo in avanti per quanto riguarda il carattere. L’Aprilia ha fatto la sua buona partita ma noi pur non giocando al massimo, siamo riusciti a non capitolare”.

Milazzo   0    Aprilia   0

Milazzo (4-2-3-1): D. Croce; N’Ze, Benci, Pepe, Quintoni; Cuomo (20′ st Mangiacasale), Bucolo; Proietti, Fiore, Llama (31′ pt Dipasquale); Spilabotte (28′ st Malafronte). A disposizione: Taranto, Strumbo,  Urso, Simonetti. All. Amura.
Aprilia (4-4-2): Bifulco; Gomes, Pinna (12′ st Salese), Aquino, Crialese; Siclari, M. Croce, Cruciani (23′ st Iovene), Di Libero; Branicki (37′ st Ceccarelli), Foderaro. A disposizione: Rizzardi, V. Esposito G. Esposito  Criaco. All. Vivarini.
Arbitro: Strocchia di Nola. Ass. Di Federico di Lodi e Menicacci di Viterbo.
Ammoniti: M. Croce (A), Proietti (M).,
Note. 245 spettatori paganti. Angoli 6 a 4 in favore dell’Aprilia. Rec. 2′ e 4′.

Risultati della 4 ^ giornata – Girone B

Arzanese – L’Aquila  0-1
Campobasso – Aversa Normanna  1-0
Celano – Gavorrano  0-2
Ebolitana – Catanzaro  1-2
Fano Alma J. – Giulianova  1-2
Fondi – Vigor Lamezia  0-1
Isola Liri – Neapolis  2-2
Milazzo – Aprilia  0-0
Vibonese – Melfi  1-1
Riposa: Chieti

Perugia – Paganese (posticipo di lunedì ore 20.45)