Entusiasmo alle stelle per la presentazione dell’Effe Volley S. Teresa. I tifosi sognano la “Serie B”

Una cosa mai vista nella cittadina santateresina che una città si stringe attorno ad una squadra di Pallavolo Femminile, è successo ieri pomeriggio a Villa Ragno in occasione della presentazione ufficiale dell’Effe Volley S. Teresa che prenderà parte al prossimo campionato di Serie C di pallavolo. Tifo alle stelle con i tifosi che nel corso della serata hanno scandito a più riprese la parola magica “ Serie B” sistemati in fondo al salone con megafoni e cori, insieme a loro, la piccola mascotte,  hanno fatto sentire il proprio calore alle “magnifiche” atlete in maglia azzurra tutti insieme chiamati a raggiungere il sogno che è sfuggito per poco nella passata stagione.
Significativo l’intervento di Cristina Maccarrone “ mi chiedevo che effetto aveva giocare davanti ad una grossa platea che tipo di emozione si poteva provare,  tutto ciò lo vissuto nella passata stagione con la presenza della nostra calda tifoseria che meritano senza  dubbio la Serie B, noi ci impegneremo al massimo per raggiungere tale obiettivo”. Parole  che hanno fatto salire la febbre del tifo che ancora una volta ha dimostrato il suo attaccamento ai colori santateresini.
Dicevamo una città si è stretta al Volley S. Teresa, non solo gli sportivi, ma anche l’intera amministrazione comunale presenti durante la cerimonia di presentazione sono intervenuti il sindaco dott. Alberto Morabito, il vice Pippo Lombardo, gli assessori Paola Rifatto, Natale Rigano e Salvatore Puglisi nonché parecchi consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione. Una vera e propria festa dello sport arricchita dai cori dei numerosi tifosi che per l’occasione hanno montato un simpatico video dedicato alle leonesse santaterine.
E’ stata l’occasione per presentare il roster completo della squadra che quest’anno sarà guidata in panchina da Carmelo Spinella. Il clima che si è respirato è di entusiasmo e man mano che le atlete venivano annunciate dalla speaker della serata Valeria Brancato gli inni e gli applausi dei supporters sono stati copiosi.
Apre la presentazione  in ordine di numerazione sono apparse Teresa Parasporo palleggiatrice, Sonia Camelia centrale, Valentina Cicala centrale, Rosa Letizia libero, Andreea Serban banda, Fabiana Cannata banda, Antonella Pedale opposta, Alessandra Maccarrone banda, Marcella Scrimieri centrale, Annalisa Foti palleggiatrice e Irene Ferraro banda.

Prima della presentazione dei protagonisti del prossimo campionato ci sono stati i vari interventi:

Alberto Morabito – Sindaco di S. Teresa: dopo aver sottolineato l’importanza sociale del movimento pallavolistico ha dichiarato : “ di essere disponibile a stringere una convenzione con la società santateresina per l’affidamento in gestione della palestra comunale per incentivare la crescita del sodalizio sportivo.”

Gianandrea Agnoni – Assessore allo Sport: ha rassicurato tutti che “ in tempi brevi prima dell’inizio del torneo la palestra sarà rimessa a nuovo sia per ciò che riguarda le infiltrazione piovane che per quanto concerne lo stato penoso degli spogliatoi.”

Santo  Carnabuci – Presidente dell’Effe “ ha dichiarato la sua felicità per il nuovo clima che si respira attorno alla squadra da sei mesi a questa parte e ciò lascia ben sperare per il futuro.”

Il direttore sportivo Fabio Coco:  illustrando i piani societari ha affermato che “ la società sta pianificando i prossimi anni creando delle basi solide grazie al sostegno degli sponsor e dei cittadini senza fare voli pindarici ma puntando sulle risorse provenienti dai settori giovanili che saranno potenziati e creando un blocco granitico con l’ambiente e i mass-media.”

Il coach Carmelo Spinella ha ringraziato “ tutto il suo staff puntando sul gruppo coriaceo che già lo scorso anno si è creato e che quest’anno promette di impegnarsi allo stremo già dai primi allenamenti.”


 
Pippo Giorgianni Responsabile del Settore Giovanile che ha illustrato “ i risultati ottenuti in ambito provinciale dalle squadre dei vari settori giovanili attraverso l’applicazione e gli indirizzi della società.”

Chiusura con un simpatico siparietto che ha visto protagonisti il vicepresidente Pippo Nicita ed il dirigente Nino Bucalo con i tifosi che inneggiavano alla serie B, parola che rimane scaramanticamente tabù nei discorsi societari.